MotoGp 2008: Andrea Dovizioso prova la sua nuova Honda

Dovizioso esprime le sue impressioni riguardo le prime prove della sua Motogp

da , il

    Andrea Dovizioso

    Piccoli campioni crescono. Andrea Dovizioso, neo pilota della Honda Motogp del team JiR Team Scot, a margine del Salone del Motociclo di Milano ha espresso le sue sensazioni dopo il primo approccio con la 800cc a quattro tempi giapponese.

    “È una moto con tanta potenza, ma controllata dall?elettronica, quindi per un pilota è più facile, viene aiutato a gestire tutti i cavalli a disposizione: per i due tempi è diverso, non si ha niente di questo genere” – ha dichiarato il pilota romagnolo ed ha aggiunto – “Inizialmente avevo paura del peso, invece la moto è risultata molto leggera e maneggevole. L?unica cosa che mi ha causato qualche problema è stato il freno motore, questo perchè non ho mai corso con un motore quattro tempi. Abbiamo molto lavoro da fare e diversi test a disposizione, quindi questo non mi preoccupa”.

    Per Dovizioso sarà molto importante partire con il piede giusto. Infatti è consapevole che gli eventuali aggiornamenti da parte della Honda verso la sua moto satellite verranno attuati solo se il pilota avrà delle chance in classifica. Certo non può lottare per il titolo, ma qualche buon piazzamente nelle prime gare sarebbe importante.

    Dalla sua parte, c’è la fortuna di essere l’unico pilota del nuovo team JiR Team Scot e quindi tutta la squadra lavorerà per lui. Dovizioso ha dimostrato di poter lottare con i migliori già nella 250 con un mezzo notevolmente inferiore. Quindi ha tutte le capacità per fare bene in un campionato che sta perdendo quel dominio tricolore al quale eravamo abituati. L’armata spagnola, fortemente sponsorizzata dall’iberica Dorna, sta crescendo sia come numero di piloti che come risultati.

    Torneranno i bei tempi dei podi tutti tricolore in Motogp?