Motogp 2009: Marco Melandri con il team Scot?

Si apre uno spiraglio per far rimanere Marco Melandri tra i partenti per la stagione 2009

da , il

    In questi giorni di fermento per le notizie preoccupanti riguardanti la Motogp, le ipotesi per raggiungere i fatidici 18 partenti, condizione importantissima per la validita’ del campionato, si sprecano. L’ultima sarebbe l’occasione per far correre l’appiedato Marco Melandri con una Honda RC212V clienti, in particolare con il team Scot di Cirano Mularoni.

    Il team manager sanmarinese sarebbe intenzionato a chiedere una RC212V al team di Fausto Gresini per affinacare “Macho” al pilota giapponese Yuki Takahashi, titolare della Honda del team Scot. Quindi Gresini rimarrebbe, invece che con quattro, con solo tre moto di cui un solo muletto per i due piloti del team cioe’ Alex de Angelis e Toni Elias. Stessa situazione per il team di Mularoni che schiererebbe cosi’ anche lui due piloti in griglia.

    Sicuramente sara’ piu’ difficile gestire solo tre moto all’interno di un team, basterebbe solo qualche problema per i piloti e il rischio di rimanere appiedato ai box sarebbe altissimo: pero’ il risparmio da un punto di vista economico e’ rilevante con buona pace della Dorna che benedirebbe come una manna un’accordo del genere. Magari aiutando anche economicamente il team Scot per l’acquisto di una moto in piu’.

    Addirittura potrebbe starci anche uno scambio di piloti: Marco Melandri va al team Gresini e Alex de Angelis, sanmarinese, potrebbe andare con Cirano Mularoni per formare un’accoppiata tutta proveniente dall’antica terra delle liberta’.