Motogp 2009: scambio di tecnici nel team Tech3

cambio di capotecnici nel team Yamaha Tech3

da , il

    La nuova stagione è alle porte e tutte le squadre sono pronte per un 2009 ricco di risultati. Soprattutto i team minori devono pianificare in maniera perfetta la stagione. Tra loro c’è il team Yamaha Tech 3 di Herve Poncharal che ha annunciato di aver fatto un cambio d’ingegneri tra i suoi due centauri.

    Sembra sia stato l’inglese James Toseland a spingere il team a prelevare Gary Reynders dall’entourage del suo compagno di squadra, con non poco disappunto del pilota statunitense. “Conosco Colin da anni ed è uno che non se ne sta mai a guardare” – ha dichiarato il due volte campione mondiale di Superbike, ed ha aggiunto – “so che ha espresso il proprio disappunto, ma le incompresioni si possono risolvere. Dobbiamo essere professionali. L’unico problema che ho avuto con Guy Coulon era di comunicazione. La sua competenza era incredibile, ma non siamo mai riusciti a capirci l’un l’altro”.

    La spiegazione finale del motivo di questo scambio di coppia sembra però andare oltre alle incomprensioni tra Toseland e Guy Coulon. Infatti il pilota britannico chiarisce tutto: “il prossimo potrebbe essere l’ultimo anno di Colin qui nel Motomondiale, Gary lo sa, come lo sanno tutti, ed è uno che punta ad un lungo avvenire in MotoGP, come me. Di questa idea ne ho parlato con il team manager e ha ritenuto che fosse valida”.

    Se sarà realmente l’ultima stagione di Colin Edwards in Motogp si prospetta nel 2010 anche per lui il passaggio nella Superbike, anche perchè “Texas Tornado” può dire ancora la sua ad alto livello nelle derivate di serie, ritornando agli antichi splendori come fece Troy Bayliss qualche anno fa.