MotoGP 2010 – Silverstone sostituisce Donington Park

Silverstone al posto di Fonington Park nella MotoGp inglese del 2010

da , il

    Anteprime e novità sotto la neve di questi giorni. Non è ancora iniata la stagione MotoGP 2009 che già si pensa al 2010 e alle modifiche da fare.

    Come Silverstone in luogo di Donington Park, per esempio.

    E’ stato ufficializzato, infatti, che nella futura stagione 2010, il circuito inglese di Donington Park verrà sostituito con quello di Silverstone.

    Il MotoMondiale approda a Silverstone. Succederà nel 2010, quando il circuito inglese di Donington Park dovrà cedere il suo posto a Silverstone nel calendario ufficiale.

    La notizia che avevamo già anticipato è stata ufficializzata dalla Dorna proprio in questi giorni. La Dorna, attuale società organizzatrice del MotoMondiale, ha infatti raggiunto l’ accordo con gli organizzatori di Silverstone.

    A dare la spinta finale a favore di Silverstone al posto di Donington Park (uno dei circuiti preferiti da Valentino Rossi) è stata anche la situazione tra Silverstone e la Formula 1.

    Silverstone, tra l’altro, non è nuova al MotoMondiale avendo ospitato la MotoGP negli anni gloriosi che vanno dal 1977 al 1986. La memorabile battaglia tra Kenny Roberts e Barry Sheene del 1979 rimane incisa indelebilmente tra le pagine più belle della Storia del Motociclismo.

    Il CEO della Dorna, Carmelo Expeleta, ha manifestato grande soddisfazione per questo accordo: “Siamo felici che la MotoGP torni a Silverstone. Il circuito è in assoluto uno dei migliori e ha già ospitato il Campionato del Mondo negli anni 70/80. Siamo sicuri che l?appuntamento inglese continuerà ad essere seguitissimo anche a partire dal 2010 quando torneremo a Silverstone“.

    Consensi anche da un emozionato Richard Phillips, Managing Director del Silverstone Circuits Limited, che dichiara: “Silverstone è il circuito per eccellenza delle corse in Gran Bretagna e siamo orgogliosi di tornare ad ospitare il Campionato del Mondo di MotoGP dal 2010. Silverstone è un circuito unico; senza rivali per quanto riguarda l’offerta ai propri tifosi, ai campionati e ai team. Il circuito è inoltre riconosciuto come uno dei più accessibili del mondo.