MotoGP 2011, Bautista: “Simoncelli già pericoloso in 250cc”

Anche Bautista si scaglia contro la presunta guida aggressiva di Simoncelli che domenica scorsa ha provocato la caduta di Pedrosa

da , il

    Bautista contro sic

    Il caso Simoncelli scoppiato durante il Gran Premio di Francia 2011 a Le Mans continua ad animare le cronache della MotoGP. Ricordiamo che il contatto tra il pilota italiano e Dani Pedrosa ha portato alla caduta dello spagnolo del Team Repsol e alla frattura della clavicola destra a Le Mans. Nel gioco al massacro contro Super Sic, oggi a parlare è Alvaro Bautista, ex della classe 250, classe in cui ha corso insieme all’attuale pilota del Team Gresini: “c’è stata molta polemica con Simoncelli dal Portogallo. Per me non c’è nulla di nuovo”.

    Il pilota della Suzuki, Bautista si accoda all’attacco di Jorge Lorenzo nei confronti del pilota italiano della Honda Gresini, Simoncelli, colpevole, secondo la maggior parte degli addetti ai lavori, di aver causato un pericolo a causa del suo stile di guida aggressivo.

    Mentre resta ancora incerta la presenza dell’infortunato Pedrosa al prossimo Gran Premio di Barcellona e mentre lo stesso Simoncelli promette di stare più attento, Bautista va in tackle sul vecchio nemico ai tempi della quarto di litro: “in 250cc ho già lamentato la sua guida pericolosa per se e per gli altri e come al solito. Quindi non ha importanza, ma ovviamente, ora in MotoGP le cose cambiano. Sull’incidente è comunque difficile dare un parere dall’esterno. Difficile dire chi sia la colpa, solo loro la conoscono, ma comunque c’era di mezzo Simoncelli”.