MotoGP 2011, Hayden su Rossi: “Pazzi se pensate che non dia il massimo”

Hayden parla del GP Usa appena trascorso e risponde a chi sostiene lo scarso impegno di Valentino Rossi con la Ducati

da , il

    Hayden usa rossi

    Il pilota della Ducati, Nicky Hayden avrebbe voluto regalare qualche soddisfazione in più ai suoi tifosi accorsi a sostenerlo a Laguna Seca, dove si è corsa la decima tappa del Motomondiale 2011. Lo statunitense della Desmo ha chiuso la gara in settima posizione dietro al suo team-mate Valentino Rossi: “Vale non era più veloce di me ma è un combattente: non ha fatto il minimo errore, non ha concesso niente. In un paio di occasioni ho pensato di poterlo passare ma non sono il tipo da chiudere gli occhi e magari buttare a terra entrambi per un sesto posto. Se qualcuno pensa che Valentino non ce la stia mettendo tutta è un pazzo”.

    Il compagno di squadra di Rossi, Hayden cerca di prendere le difese dell’italiano contro quei maliziosi che sostengono lo scarso impegno sulla Ducati. Il problema, almeno stando a quanto sostiene Vale, è che non riesce a guidare e curvare la moto come vorrebbe.

    Nicky conosce bene Rossi e va subito dalla sua parte: “non sono riuscito a stare con il secondo gruppo come speravo. Una bella battaglia con Valentino, però 30 secondi di distacco sono troppi. Ho visto il suo piede scivolare dalla pedana un paio di volte mentre rischiava di volare in terra. Adesso ci prendiamo due settimane di pausa e poi penseremo a Brno. Credo nel mio team e nella Ducati e penso davvero che avremo comunque una buona stagione”.