MotoGP 2011: Lorenzo, l’uomo da battere

Domenica parte la MotoGP e Jorge Lorenzo sa che sarà un 2011 combattuto

da , il

    lorenzo 2011 difficile

    Ap/LaPresse

    Il campione del mondo della MotoGP, Jorge Lorenzo si prepara per l’imminente inizio delle ostilità e per difendere il numero 1 che ha conquistato in pista durante lo scorso Motomondiale. Ricoridamo che la stagione prenderà il via domenica sul circuito internazionale del Qatar e vedrà Jorge correre con i colori del team della Yamaha, che ha deciso di puntare sul maiorchino per le stagioni future. Il maiorchino sa che non sarà facile mantenere il primato ma comunque ce la metterà tutta per ripetersi: “la nuova stagione sta per iniziare e sono molto orgoglioso di poter iniziare con il numero uno. La nostra moto è migliorata dal primo test, ma c’è ancora spazio per migliorare”.

    Domenica parte la Top Class e Lorenzo sa che sarà un 2011 combattuto, ma che lo vedrà comunque come campione in carica della categorie e punto di riferimento per gli avversari. Martillo è reduce dai recenti test di Losail dove ha potuto constatare lo strapotere della HRC di Dani Pedrosa e soprattutto di Casey Stoner.

    Saranno loro due gli avversari principali che sembrano avere tutte le carte in regola per dare l’assalto al suo numero uno: “vincere il Campionato del Mondo lo scorso anno è stato un grande risultato, ma tutti inizieranno questo fine settimana senza punti, sarà dura ripetersi e la concorrenza è molto dura, ma sono pronto a ricominciare”.”. Il numero 99 ha capito che la sua Yamaha non è più la moto perfetta e la più forte del parco box. Il livello della MotoGP è salito soprattutto grazie al lavoro dei meccanici del team Repsol creando un divario anche con la Ducati di Valentino Rossi che dovrà faticare molto per stare davanti.