MotoGP 2011: Pedrosa, la risonanza conferma i problemi alla spalla

Gli esami ai quali si è sottoposto Pedrosa non hanno mostrato gravi problemi per lo spagnolo della Honda, ma il suo braccio deve guarire da un piccolo stiramento

da , il

    pedrosa tac conferma problemi fisici

    Il pilota della Honda MotoGP, Dani Pedrosa smaltita la fatica di Losail dove domenica si è corso il primo Gran Premio del Mondiale, si è sottoposto ad accertamenti medici per cercare una soluzione al problema verificatosi al braccio sinistro durante il Gran Premio del Qatar 2011. I risultati della risonanza magnetica hanno comunque escluso compressioni vascolari o ai nervi della spalla, evidenziando, però, un piccolo stiramento nel plesso che necessiterà ancora di un pò di tempo per guarire completamente e non subire più fastidi.

    Il pilota del Team Repsol, Pedrosa, subito dopo la gara di Losail aveva mostrato preoccupazione per il suo braccio, ma nonostante il dolore era riuscito a conquistare il terzo posto sulla pista del Qatar. Lo spagnolo aveva avuto un calo di forza e sensibilità al braccio sinistro nella seconda parte di gara.

    Il numero 26 della MotoGP si è subito sottoposto a visite mediche specialistiche in Svizzera per scongiurare il sospetto che la lesione provocata dalla caduta in Giappone lo scorso ottobre non fosse del tutto risolta. Il centauro iberico è rimasto negativamente sorpreso dal calo di forza patito tra le curve del Primo GP del 2011: “onestamente non mi aspettavo che in gara il braccio reagisse in questo modo, perché nei test invernali non mi aveva procurato alcun fastidio. Ho sofferto molto e ho realizzato che la lesione non era risolta completamente. In Qatar avevo un ottimo feeling con la moto e fino alla seconda parte di gara mi sentivo bene”.