MotoGP 2011, Simoncelli: “Ducati in confusione, ma le cose possono cambiare”

Simoncelli discute sulla crisi della Ducati ufficiale nel quale è impigliato l'amico Valentino Rossi

da , il

    sic su ducati honda

    Il centauro italiano, Marco Simoncelli con le ultime convincenti prestazioni offerte tra le piste della MotoGP, può dormire sonni tranquilli, al contrario del connazionale Andrea Dovizioso, ancora in bilico tra Honda LCR e Yamaha Tech3 e dell’amico Valentino Rossi, in preda alla crisi della Ducati: “Guardando da fuori, sembra che siano in confusione. Hanno un sacco di cose da testare e non c’è tempo. La situazione nelle corse però può cambiare rapidamente”.

    Simoncelli pilota del Team Gresini ha da poco rinnovato il suo contratto con la Honda e ha voluto dire la sua sulle difficoltà che sta incontrando il suo amico Valentino in sella alla Ducati.

    Difficoltà che hanno fatto si che questo 2011 diventasse una stagione pessima per il nove volte campione del mondo: “Ricordo che all’inizio del 2010 la Honda al primo test non era a posto, ma tutti hanno lavorato molto e alla fine della stagione la nostra moto è migliorata molto. Quest’anno abbiamo fatto un altro passo ed ora la Honda è la moto migliore. Non è una bella situazione quando si hanno un sacco di problemi e spero che riescano a risolverli in fretta perché sarebbe bello lottare con Valentino per un podio o per una vittoria”;