MotoGP 2011: Valentino Rossi al Mugello senza Burgess

Rossi sarà al GP d'Italia senza il suo capotecnico di fiducia, Jeremy Burgess volato in Australia per star vicino alla moglie con problemi di salute

da , il

    Mugello burgess rossi

    Il nove volte campione del mondo, Valentino Rossi correrà al Mugello senza il supporto del suo Capotecnico Jeremy Burgess, rientrato in Australia per restare accanto alla moglie, che deve essere sottoposta ad una serie di accertamenti medici e ad un possibile intervento chirurgico d’urgenza: “prima di tutto vorrei fare un grande in bocca al lupo a Jeremy che non potrà essere con noi questa settimana per motivi personali, molto importanti. Ci mancherà molto nel box ma lo aspettiamo per il Gran Premio del Sachsenring”.

    Rossi che sembra aver finalmente trovato il bandolo della matassa della sua Ducati, al Mugello dovrà fare a meno del suo guru australiano, Burgess. In attesa del suo rientro, il ruolo di Capotecnico verrà assunto da Max Bartolini, mentre Fabiano Sterlacchini, Responsabile Tecnico del Team e ingegnere di pista di Loris Capirossi, gli prenderà il ruolo di responsabile tecnico della Ducati.

    La pista toscana è una delle preferite di Valentino ed è il tracciato dei test della Desmosedici. Inoltre, a sostenere tutta la squadra ci saranno come sempre migliaia di ducatisti: “dovremo cercare di fare bene al Mugello dove è vero che abbiamo girato con la GP12, ma anche che la nostra moto, essendo una 800cc, risponde in maniera un pò diversa alle regolazioni, oltre ad essere nella prima sua fase di sviluppo. Sarà importante trovare rapidamente la strada giusta per il set-up perché migliorare ad ogni turno è fondamentale per qualificarsi in una buona posizione. La pista è una delle mie piste preferite e sono sempre andato piuttosto forte”.