MotoGP 2011: Valentino Rossi “punto interrogativo”

MOTOGP 2011 - E' Valentino Rossi la vera incognita del prossimo mondiale MotoGP: lo spagnolo Dani Pedrosa ne è convinto e dice di non fidarsi dell'accoppiata Rossi-Ducati, apparsa lenta finora nei test ufficiali ma che potrebbe riservare delle sorprese

da , il

    MOTOGP 2011 – E’ Valentino Rossi la vera incognita del prossimo mondiale MotoGP: lo spagnolo Dani Pedrosa ne è convinto e dice di non fidarsi dell’accoppiata Rossi-Ducati, apparsa lenta finora nei test ufficiali ma che potrebbe riservare delle sorprese.

    Sul punto di recarsi in Malesia per prendere parte alla seconda sessione di prove stagionali Pedrosa commenta quanto visto finora in classe regina e – anche se dice di puntare sulla sua Honda e sulla Yamaha di Jorge Lorenzo e Ben Spies – crede che il nove volte campione del mondo può comunque dire la sua anche quest’anno.

    PEDROSA – Lo spagnolo della Honda si diverte a dare i suoi pronostici sul campionato del mondo MotoGP 2011 e mette in pole position per il titolo il campione in carica Jorge Lorenzo con la Yamaha, anche se è convinto che i rider HRC saranno competitivi grazie a una RC212V fino a questo momento impeccabile.

    Il pilota di Barcellona elogia il lavoro svolto da HRC: “Allo stato attuale, la Honda RC212V 2011 sembra funzionare bene. E la nostra squadra è molto forte, con Stoner e Dovizioso. Vediamo cosa succede nel primo GP dell’anno, perché tutto può cambiare. Non si sa mai, ma finora tutto fa pensare ad un Mondiale molto combattuto,” ha dichiarato Pedrosa, “La Yamaha è veloce e il campione in carica Lorenzo è un rivale da battere, mentre Spies ha già compiuto una buona stagione lo scorso anno quest’anno sarà certamente più forte.”

    VALENTINO ROSSIMa la vera incognita sarà Rossi in sella alla Ducati: “Il grande punto interrogativo potrebbe essere Rossi,” continua Dani Pedrosa, “È il suo primo anno in Ducati e in Malesia non è stato tra i più veloci. Ma Rossi è Rossi, non si ci dovrebbe mai fidare di lui“.