MotoGP 2012, Ben Spies: “Siamo sulla strada giusta”

Lo statunitense Spies commenta il lavoro degli uomini del team sulla nuova Yamaha 2012

da , il

    spies motogp 2012

    Il pilota statunitense della Yamaha ufficiale, Ben Spies commenta la due giorni di test andati in scena sul circuito internazionale di Valencia, per lo sviluppo della M1 1000cc per la MotoGP 2012. Il texano ha provato due versioni di motore lavorando soprattutto sul telaio ed ha ottenuto un buon terzo tempo: “E’ stata una lunga due giorni. Abbiamo avuto un sacco di lavoro da fare senza Jorge. Penso che abbiamo lavorato nella giusta direzione indicando la strada giusta”.

    (Lorenzo, ancora infortunato all’anulare della mano sinistra)

    Il Qatar è ancora piuttosto lontano quindi è stato un buon lavoro. C’è molto potenziale in quello che abbiamo fatto e ora in Giappone lavoreranno per metterci a disposizione il pacchetto per il prossimo anno. Il team e gli ingegneri hanno lavorato molto duramente così non posso che ringraziarli.”