MotoGP 2012, Dovizioso: “Voglio provare la Ducati. Rossi si sarà demotivato”

Dovizioso non vede l'ora di cominciare la sua nuova avventura in sella alla Ducati e provare a renderla competitiva

da , il

    dovizioso ducati motogp

    Il centauro italiano della MotoGP, Andrea Dovizioso non sta più nella pelle e non vede l’ora di cominciare la sua nuova avventura con la Ducati del team di Borgo Panigale, dopo che aveva sperato di passare in sella ad una Yamaha ufficiale, posto occupato da un altro italiano del Motomondiale: un certo Valentino Rossi. Il Dovi, comunque non si è scoraggiato anche grazie ai risultati ottenuti con la M1 Satellite ed è pronto a portare nuovi stimoli nel team della Rossa.

    Il pilota del team Monster Yamaha Tech 3, Andrea Dovizioso non vede l’ora di cominciare la sua nuova avventura in sella alla Ducati e provare a renderla competitiva dopo due anni decisamente sottotono e che hanno visto la Rossa ottenere zero vittorie ed uno standard di competitività sotto ogni aspettativa.

    Il Dovi proverà la Desmosedici a Valencia nella due giorni di test che si terranno martedì 13 novembre, dopo l’ultima gara del Motomondiale 2012: “Sono tranquillo, ho voglia di provare la moto. E’ chiaro che qualsiasi pilota che arriva in un team porta nuovi stimoli ed il nostro è un progetto di due anni”.

    Dovi Power è deciso a provare quanto prima la sua nuova moto per un primo contatto con il mondo Ducati e cercare di capire da dove possano essere nati i problemi che hanno portato la Desmosedici a diventare una moto da seconda fascia. E prima di chiudere, Andrea lancia una stoccata al connazionale Valentino Rossi: “Valentino? Da fuori non conosci le problematiche. E’ chiaro però che quando investi tanto in un nuovo progetto, con tante aspettative, se i risultati non arrivano gli stimoli calano. Non voglio dire che la colpa della crisi Ducati sia di Valentino, ma anche lui è umano, è caduto tante volte, ci sta che sia demotivato”.