MotoGP 2012, Edwards: “L’Aprilia è molto simile alla Yamaha 2011 del Team Tech 3″

Le dichiarazioni del pilota CRT, Colin Edwards sul suo desiderio di lasciare la Suter-Bmw per la moto dell'Aprilia e sulle somiglianze con la Yamaha SAT del 2011

da , il

    colin edwards lemans

    A partire da Misano, l’esperto statunitense della MotoGP 2012, Colin Edwards dovrebbe finalmente lasciare la Suter-BMW per passare alla Art, la moto targata Aprilia che ha dominato la nuova categoria delle CRT: “Sulla moto ci sono un paio di piccoli caambiamenti da provare, ma il feeling è stato buono. Il motore gira bene ed è molto simile alla M1 che portavo lo scorso anno nel team Tech3. Non so ancora se la porterò a Misano. Devo parlare con il capo del mio team, Giovanni Cuzari, ma credo l’ho portata nel test di Brno”.

    Dopo aver lodato in tempi meno sospetti, l’Aprilia di Randy De Puniet, il centauro americano del Motomondiale, Edwards vorrebbe passare dalle parole ai fatti e trasferirsi quanto prima nel team della scuderia di Noale.

    L’esperto e veterano delle due ruote, Colin ha fatto il suo debutto sulla ART dell’Aprilia nel test di Brno di lunedì scorso, quando ha provato la moto di Mattia Pasini. Secondo quanto riportato da motograndprix.it, l’americano non vede l’ora di lasciare la sua attuale moto che durante il week-end di Laguna Seca definì letteralmente “un pezzo di m….”.

    Dai tempi ottenuti nel test ceco l’esordio del pilota texano non è stato certo dei più entusiasmanti, ma comunque chiuso con un miglior giro inferiore al suo miglior tempo ottenuto nel fine settimana di gara con la Suter-BMW.

    Comunque il pilota del team NGM Forward Racing non si è lasciato impressionare dai tempi del test, anche perchè come da lui stesso confermato, lunedì non era nelle migliori condizioni fisiche. Per concludere, Colin Edwards ha concluso affermando che: “La moto mi piace, il giorno del test quando mi sono svegliato non sapevo se avevo l’influenza o qualcosa del genere, comunque mi sentivo un pò strano”.