MotoGP 2012: Honda non parteciperà ai test di Aragon di domani

da , il

    2012 Team Presentation 101

    I piloti hanno appena iniziato a riposarsi dopo la giornata di test che hanno portato a termine ieri, subito dopo la gara della Domenica. Ma già da domani devono prepararsi a un altro impegno: il test che si svolgerà domani sul circuit di Aragon come recupero dei test Estoril, saltati a causa della pioggia. A meno di 24 ore dall’inizio dei test arriva la notizia da parte di Honda che non prenderà parte ai test sulla pista dell’Aragona piochè per questa occasione la Bridgestone non fornirà ai piloti la nuova gomma anteriore; infatti la casa di Tokyo voleva proseguire il lavoro iniziato in Catalunya su questa gomma e sul suo comportamento visto che le sue moto non l’hanno mai montata prima d’ora.

    Questa gomma non è piaciuta alla Honda e ai suoi piloti, poichè sembra aumentare il problema del chattering facendolo “nascere” anche all’avantreno, mentre prima si presentava solo sul posteriore. Quindi per la casa alata non è affatto vero che la gomma è stata introdotta per aumentare la sicurezza, come afferma la Bridgestone, poichè porta i suoi piloti a guidare sempre in condizioni di non perfetta stabilità.

    Tutto questo ha portato il team ufficiale HRC a prendere la decisione di disertare i test di domani, rendendo pubblica la sua decisione con questo comunicato: “The Repsol Honda Team will not attend the test that will be held on Wednesday in Aragon”; anche Dani Pedrosa si è espresso con parole piuttosto forti su questa situazione e lo ha fatto dicendo: “Non andiamo ad Aragon perché sarebbe inutile, non è giusto che non ci siano le nuove gomme a disposizione, visto che saranno le uniche disponibili dal prossimo GP. Lunedì abbiamo provato a ridurre il chattering, ma con gomme dalla carcassa così morbida è difficile. Casey aveva ragione sulle critiche a questo campionato, il cambio di gomma non solo favorisce la concorrenza, ma mette anche a repentaglio la nostra sicurezza, perché dobbiamo guidare sempre al limite, non ci si capisce più niente. Proveremo a migliorare la ciclistica, lavorando sugli assetti piuttosto che su materiale nuovo, ma non abbiamo la bacchetta magica“.

    Questa volta anche il pilota spagnolo si lascia andare a critiche contro le decisioni del comitato organizzatore, dopo il suo compagno di squardra Casey Stoner che non manca di lanciare una frecciata ai rivali esprimendo la sua opinione sulla nuova gomma anteriore: “Con la nuova gomma manca stabilità in curva. Anche l’avantreno vibra molto, mentre prima soffrivamo di chattering solamente al posteriore. Se però la carichi maggiormente si chiude l’anteriore. I piloti Yamaha l’avevano accolta con grande entusiasmo, ma hanno lamentato proprio questo problema nel fine settimana. Ora i conti tornano per tutti“.