MotoGP 2012: Pirro chiude in anticipo il test di Imola

Pirro chiude in anticipo il test con la CRT di Fausto Gresini, ad Imola per dei problemi di gommatura

da , il

    Il centuaro italiano Michele Pirro chiude in anticipo i test di Imola sul circuito della Ferrari, chiude in anticipo i test di Imola. Il team di Fausto Gresini, avrebbe dovuto girare anche nella giornata di domenica, ma la squadra della CRT ha deciso di rinunciare alla terza giornata dei test previsti ad Imola per la sua FTR-Honda. Dallo shakedown di venerdì i tecnici e Pirro hanno tratto delle indicazioni positive sulla nuova moto, ma ieri hanno riscontrato qualche problema in merito al nuovo progetto della Claming Rule Team.

    Il Team Gresini, dopo l’entusiasmo del primo giorno di test privati ad Imola, ha riportato la FTR-Honda in officina per delle modifiche alle carene. Nel dettaglio, i problemi hanno riguardato la sagomatura delle carene. Infatti, con l’aumentare del ritmo in pista, la scocca si deformavano troppo e finivano per toccare l’asfalto, quando Pirro si metteva in piega.

    Le informazione ed i dati raccolti ad Imola, bastano per fare un primo bilancio ed intervenire sulla moto, in vista dei test IRTA della settimana prossima che si svolgeranno sul circuito internazionale di Jerez de la Frontera: “Non abbiamo avuto nessun inconveniente tecnico a parte che in alcuni punti la carenatura inferiore toccava sull’asfalto costringendoci a interrompere le prove con un giorno di anticipo, per intervenire in officina con tutta la moto”; ha detto Pirro.

    Prima di lasciare il circuito imolese, Pirro si è detto molto sorpreso dal contributo dell’elettronica sulle potenti MotoGP: “Ho avuto modo di valutare quanto sia importante l’elettronica che controlla i parametri del motore che con queste potenze resta uno degli elementi più importanti che permette di andar forte”.