MotoGP 2012, Preziosi via dalla Rossa? La Ducati smentisce

La Ducati smentisce l'indiscrezione che vorrebbe l'ingegnere Filippo Preziosi lontano dal team di Borgo Panigale

da , il

    filippo_preziosi_test_misano

    Nelle ultime battute del Motomondiale 2012, con Valentino Rossi alla sua ultima gara con la Desmosedici, prima del ritorno sulla sua “amata” Yamaha”, circola una clamorosa indiscrezione nel paddock di Valencia, una voce che vorrebbe la Ducati in procinto di dire addio all’ingegner Filippo Preziosi e sosstituirlo nel ruolo di responsabile tecnico del progetto MotoGP. Ma come ha reagito il team di Borgo Panigale a questo rumors, dopo la fuga di Rossi e due stagioni decisamente fallimentari?

    Mentre il futuro pilota della Rossa, Andrea Dovizioso non vede l’ora di provare la nuova moto, in Ducati tira aria di rivoluzione, almeno stando a quanto raccontano i rumors che circolano in queste ultime ore della MotoGP 2012 nel paddock.

    Stando alle ultime indiscrezioni il team di Borgo Panigale sarebbe intenzionato a dire addio al padre del progetto Desmosedici, Preziosi. Una voce che il presidente Gabriele Del Torchio non ha voluto neanche commentare.

    Certo è che due anni di delusioni e di gare mediocri in pista hanno lasciato il segno, ma immediatamente è arrivata la decisa smentita di Wolfgang Durheimer: “Per prima cosa, la nostra filosofia è non commentare le voci. Ma dico che considero Filippo una delle persone più importanti in Ducati e se si guarda alla mia storia si vedrà che non ho mai lasciato nessuno senza responsabilità. Ai miei tempi in Porsche non ho mai mandato via un meccanico o un ingegnere senza parlargli”; riporta la Gazzetta dello Sport.

    Dunque in casa Ducati, c’è aria di cambio dopo il fallimento del matrimonio Ducati-Rossi ed un turn-over delle posizioni di vertice potrebbe essere la scossa giusta per tornare subito in alto e vincere come si faceva ai tempi di Casey Stoner.