MotoGP 2012, test: dal prossimo anno si potrà provare con piloti ufficiali

Dal prossimo anno anche i piloti ufficiali potranno testare le loro moto come i collaudatori

da , il

    test mondiale 2012

    Dalla prossima MotoGP 2012, le case motociclistiche potranno provare le loro evoluzioni sulle moto anche con i piloti ufficiali e durante tutta la stagione. Come anticipano i colleghi di Motosprint, il regolamento verrà definito e diffuso a Valencia, in occasione dell’ultima gara del Motomondiale 2011. Inoltre, ogni costruttore dovrà annunciare la sua pista di prova e a quel punto si potrà girare sempre e naturalmente senza l’obbligo del collaudatore. Dunque, vince il fronte Ducati-Rossi che si era battuto per poter avere più chance per provare.

    Dopo aver aumentato di due giornate i test dedicati allo sviluppo delle MotoGP, secondo quanto riportano i soliti ben informati, la federazione annuncerà a Valencia, la liberalizzazione, per i piloti ufficiali, delle prove di sviluppo.

    Era ciò che voleva la Honda, ma soprattutto la Ducati che ha la maggiore necessità di provare per tornare ad essere competitiva. L’unico limite sarà rappresentato dal numero delle gomme a disposizione di un costruttore per una stagione che saranno 240.