MotoGP 2014 Test Sepang, prima giornata: la spunta Bautista davanti ai fratelli Espargaro [FOTO e VIDEO]

Alvaro Bautista domina la prima giornata di test della MotoGP a Sepang

da , il

    Anche senza Marc Marquez è dominio spagnolo nella prima giornata di test a Sepang. Ma chi pensa a Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa si sbaglia, perché il podio ideale è completato da tre nomi assolutamente a sorpresa. Miglior crono di giornata per Alvaro Bautista con la Honda del Team Gresini in 2’00″848, seguito dai fratelli Espargaro: Aleix ancora sorprendente con la Yamaha Open e Pol in sella alla Yamaha Tech 3. Ottimo quarto posto per Andrea Dovizioso che in attesa di provare la Ducati anche in versione Open, intanto la piazza subito dietro ai migliori e addirittura davanti alle Yamaha ufficiali di Lorenzo e Rossi e alla Honda di Pedrosa. Quinto Lorenzo e sesto Pedrosa, staccati tra loro di soli 2 millesimi, settimo Valentino Rossi che pur avendo girato moltissimo (65 giri, solo de Puniet ne ha fatti di più con 71) non ha trovato il guizzo vincente. Nemmeno il tempo per raccogliere le idee che oggi si torna di nuovo in pista, sempre dalle 3 alle 11 ora italiana. E noi siamo ancora qui a seguire LIVE la seconda giornata di test a Sepang!

    PER AGGIORNARE LA PAGINA

    BASTA CLICCARE QUI!

    tempi sepang

    ORE 11.00: bandiera a scacchi su questa prima giornata di test a Sepang. Fuochi d’artificio negli ultimi dieci minuti con i piloti che hanno sparato le cartucce migliori in una divertente altalena di emozioni. Alla fine l’ha spuntata Alvaro bautista con la Honda del Team Gresini, dopo una serie infinita di sorpassi e controsorpassi con l’altro spagnolo Aleix Espargaro in sella alla Yamaha Open. Terzo crono per l’altro Espargaro, Pol, con la Yamaha Tech 3, davanti a un ottimo Andrea Dovizioso su Ducati. Deludono invece le Yamaha ufficiali di Lorenzo e Valentino Rossi, alla fine rispettivamente quinto e settimo, a 3 e 5 decimi da Espargaro. Maluccio anche Dani Pedrosa, sesto con la Honda.

    gresini

    ORE 10.45: arriva a meno di venti minuti dalla fine il controsorpasso di Alvaro Bautista ai danni di Aleix Espargaro! Lo spagnolo della Honda del Team Gresini è il primo e unico oggi a scendere sotto i 2’01″, chiudendo il proprio giro in 2’00″ 981, 141 millesimi più veloce di Espargaro, il quale viene scavalcato anche da un fantastico Andrea Dovizioso che si migliora di otto decimi, scavalcando anche Valentino Rossi e piazzando la propria Ducati in seconda posizione. Il pilota forlivese paga solo 48 millesimi a Bautista.

    ORE 10.30: mezz’ora alla bandiera a scacchi e tempi cristallizzati. Il miglior crono rimane quello di Aleix Espargaro: un tempo di oltre un secondo più alto rispetto a quanto aveva fatto registrare lo spagnolo della Yamaha Open tre settimane fa, ma su una pista sporca e con poco grip come quella di Sepang oggi, basta per stare davanti a tutti. Probabilmente Espargaro ha sfruttato il fatto di avere a disposizione, a differenza delle Factory, anche gomme supersoft. E’ però altrettanto vero che le Open non possono sfruttare il cambio seamless a innesti continui come fanno invece le Factory. Quindi quella di Espargaro rimane comunque una mezza impresa. Curiosità: Aleix Espargaro ha centrato il miglior tempo pur essendo il pilota con meno giri effettuati, solo 25. Chi ha girato di più? Randy de Puniet, ben 68 tornate completate, seguito da Valentino Rossi con 61.

    claudio costa

    ORE 10.15: meno di un’ora alla fine della prima giornata di test a Sepang e i tempi dei migliori rimangono invariati, con Aleix Espargaro a sorpresa davanti a tutti. Intanto a Sepang il circus riceve la notizia dell’addio al Motomondiale del dottor Claudio Costa. Lo storico fondatore della Clinca Mobile lascia dopo 40 anni al seguito delle due ruote

    Cattura banking

    ORE 10.00: in assenza di Marquez, i protagonisti più attesi erano sicuramente Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, ma per ora i due piloti Yamaha devono cedere il passo ad Aleix Espargaro, sempre più sorprendente con la Yamaha Open, e alla Honda del Team Gresini di Alvaro Bautista (e Lorenzo è anche dietro a Pedrosa e Bradl). Nulla di preoccupante, perché, lo sappiamo, i test servono soprattutto a mettere a punto le moto piuttosto che a far segnare temponi, ma comunque c’è ancora da lavorare per la casa giapponese.

    marquez suppo

    ORE 9.45: fa un certo effetto non vedere il nome di Marc Marquez davanti a tutti, ma, lo ricordiamo, lo spagnolo campione del mondo in carica è fermo per la rottura del perone destro rimediata settimana scorsa durante un allenamento su una moto da Dirt Track. Fa il punto della situazione Livio Suppo, Team Principal di Honda: “Marc sta facendo la sua riabilitazione e vedremo cosa fare per il prossimo test (a Phillip Island dal 3 al 5 marzo) – ha spiegato Suppo a MotoGP.com – da un lato sarebbe un bene se tornasse ancora in sella prima dell’inizio della stagione, ma d’altra parte io ho piena fiducia in lui, perché nel primo test di Sepang abbiamo visto che è stato già da subito molto veloce. E’ stato già in grado di scegliere le nuove parti della moto, non siamo nel bel mezzo di grandi cambiamenti, quindi la priorità va sempre alla salute del pilota e soprattutto in questo momento non abbiamo nessuna criticitá dal punto di vista tecnico”.

    espargaro yamaha ngm

    ORE 9.30: c’è Aleix Espargaro davanti a tutti! Lo spagnolo in sella alla Yamaha Open evidentemente fa sul serio e dopo il quarto crono assoluto ottenuto tre settimane fa sempre qui a Sepang, ora si mette alle spalle tutta la concorrenza. 2:01.122 il suo tempo, 91 millesimi meglio di Bautista e oltre due decimi più veloce di Valentino Rossi. Complimenti!

    ORE 9.15: italiani grandi protagonisti degli ultimi minuti! Andrea Dovizioso stampa un ottimo 2’01″977 ed è quinto a 764 millesimi da Bautista. Bene anche Andrea Iannone che piazza la sua Pramac all’ottavo posto a poco più di un secondo dal leader di giornata. Appena fuori dai dieci Nicky Hayden con la Honda RCV1000R Open presentata proprio qui ieri

    ORE 9.00: a due ore dalla fine dei test di oggi, vediamo qual è la situazione

    1 BAUTISTA, Alvaro GO&FUN Honda Gresini 2:01.213

    2 ROSSI, Valentino Yamaha Factory Racing 2:01.349 0.136

    3 PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 2:01.452 0.239

    4 LORENZO, Jorge Yamaha Factory Racing 2:01.767 0.554

    5 ESPARGARO, Pol Monster Yamaha Tech 3 2:02.052 0.839

    6 SMITH, Bradley Monster Yamaha Tech 3 2:02.484 1.271

    7 BRADL, Stefan LCR Honda MotoGP 2:02.500 1.287

    8 HAYDEN, Nicky Drive M7 Aspar 2:02.571 1.358

    9 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 2:02.698 1.485

    10 IANNONE, Andrea Pramac Racing 2:02.785 1.572

    11 EDWARDS, Colin NGM Mobile Forward Racing 2:03.069 1.856

    12 CRUTCHLOW, Cal Ducati Team 2:03.187 1.974

    13 AOYAMA, Hiroshi Drive M7 Aspar 2:03.378 2.165

    14 HERNANDEZ, Yonny Energy T.I. Pramac Racing 2:03.707 2.494

    15 BARBERA, Hector Avintia Racing 2:03.877 2.664

    16 DE PUNIET, Randy Team Suzuki MotoGP 2:03.996 2.783

    17 ESPARGARO, Aleix NGM Mobile Forward Racing 2:04.064 2.851

    18 REDDING, Scott GO&FUN Honda Gresini 2:04.133 2.920

    19 NAKASUGA, Katsuyuki Yamaha Factory Test Team 2:04.393 3.180

    20 PIRRO, Michele Ducati Test Team 2:04.729 3.516

    21 DI MEGLIO, Mike Avintia Racing 2:04.885 3.672

    22 ABRAHAM, Karel Cardion AB Motoracing 2:06.082 4.869

    23 AOKI, Nobuatsu Team Suzuki MotoGP 2:07.302 6.089

    ORE 8.55: Come non detto! Dani Pedrosa piazza il proprio miglior giro di giornata in 2’01″452 e si piazza al terzo posto dietro a Bautista e Valentino Rossi, ma davanti a Lorenzo. Per quanto riguarda gli altri piloti, Aleix Espargaro, con la Yamaha Open, non è riuscito a confermarsi sui livelli di tre settimane fa, quando ottenne il quarto tempo assoluto. Lo spagnolo è per ora 15esimo a quasi tre secondi dal leader di giornata. Andrea Dovizioso si conferma invece re dei Ducatisti col nono tempo parziale a un secondo e mezzo da Bautista. Le Rosse di Borgo Panigale stanno girando ancora in configurazione Factory, ma tra domani e venerdì si testerà anche la possibilità di passare alle specifiche Open. In generale, comunque, i tempi sono di molto superiori a quelli di tre settimane fa: il motivo va ricercato in una pista molto sporca e polverosa per la siccità degli ultimi giorni e soprattutto, come ha sottolineato Colin Edwards, per i test di auto effettuati su questa stessa pista pochi giorni fa.

    ORE 8.45: Bautista ha sorpreso un po’ tutti, mettendosi dietro le due Yamaha ufficiali, oltre a quelle del Team Tech 3 di Pol Espargaro e Bradley Smith. Valentino Rossi paga 136 millesimi a Bautista, Jorge Lorenzo addirittura oltre mezzo secondo. Rossi era partito meglio di tutti questa mattina, uscendo per primo dai box e mantenendo il miglior tempo fino all’exploit di Bautista nel primo pomeriggio malese. Delude ancora Dani Pedrosa che con la sua Honda non va oltre un modesto ottavo posto: lo spagnolo paga un secondo e quattro decimi a Bautista!

    Bautista Sepang

    ORE 8.30: un saluto dalla redazione di Derapate.it e bentrovati alla diretta LIVE della prima giornata di test a Sepang. Da oggi fino a venerdì i piloti della MotoGP saranno in pista sul circuito malese per mettere a punto le moto a meno di un mese dall’inizio della stagione, il 23 marzo in Qatar. Quando mancano due ore e mezza al termine, il miglior tempo è di Alvaro Bautista in 2’01″213. Lo spagnolo in sella alla Honda del Team Gresini precede le Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

    ORE 2.00: Fervono i preparativi per questi test, e arrivano le prime foto da twitter: Ecco Dani Pedrosa che si prepara a scendere in pista

    Jorge Lorenzo invece ci dà dentro con gli esercizi fisici.

    Lo stesso Nicky Hayden

    Carichissimo il team di Lucio Cecchinello prima di scendere in pista.