MotoGP 2014 Test Sepang, terza giornata: Rossi e Pedrosa, miglior tempo ex aequo [FOTO e VIDEO]

Miglior tempo ex aequo per Valentino Rossi e Dani Pedrosa nella terza e ultima giornata di test a Sepang

da , il

    Si è chiusa con un inedito miglior tempo ex aequo la tre giorni di test invernali a Sepang: 1’59″999 il crono fatto registrare da Valentino Rossi su Yamaha e da Dani Pedrosa con la Honda. Il Dottore ha stampato il suo tempo nei primi giri di questa mattina, prima di concedersi un pomeriggio di relax non scendendo in pista, mentre Pedrosa ha trovato la zampata vincente a pochi minuti dalla fine dei test, confermandosi sugli ottimi livelli di ieri. Gradita conferma anche per Andrea Dovizioso, terzo con la Ducati a soli 68 millesimi da Rossi e Pedrosa: e pare che l’ottimo tempo sia arrivato montando sulla GP14 il software Open e la gomma supersoft Bridgestone. Ancora molto bene anche Aleix Espargaro con la Yamaha Open, mentre chi non riesce proprio a ingranare è Jorge Lorenzo che continua a non digerire i nuovi pneumatici e chiude settimo a oltre sei decimi dai primi. Chiusa anche questa parentesi malese, si tornerà in pista già settimana prossima, ancora da mercoledì a venerdì, ma a Phillip Island, per un test organizzato da Bridgestone per verificare tenuta e durata delle nuove gomme per il 2014

    PER AGGIORNARE LA PAGINA

    BASTA CLICCARE QUI!

    1 ROSSI, Valentino Yamaha Factory Racing 1:59.999

    2 PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1:59.999 0.000

    3 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 2:00.067 0.068

    4 ESPARGARO, Aleix NGM Mobile Forward Racing 2:00.101 0.102

    5 BRADL, Stefan LCR Honda MotoGP 2:00.164 0.165

    6 BAUTISTA, Alvaro GO&FUN Honda Gresini 2:00.506 0.507

    7 LORENZO, Jorge Yamaha Factory Racing 2:00.619 0.620

    8 CRUTCHLOW, Cal Ducati Team 2:00.790 0.791

    9 SMITH, Bradley Monster Yamaha Tech 3 2:00.804 0.805

    10 ESPARGARO, Pol Monster Yamaha Tech 3 2:01.032 1.033

    11 IANNONE, Andrea Pramac Racing 2:01.198 1.199

    12 DE PUNIET, Randy Team Suzuki MotoGP 2:01.430 1.431

    13 HERNANDEZ, Yonny Energy T.I. Pramac Racing 2:01.497 1.498

    14 EDWARDS, Colin NGM Mobile Forward Racing 2:01.748 1.749

    15 HAYDEN, Nicky Drive M7 Aspar 2:01.924 1.925

    16 PIRRO, Michele Ducati Test Team 2:02.029 2.030

    17 AOYAMA, Hiroshi Drive M7 Aspar 2:02.070 2.071

    18 REDDING, Scott GO&FUN Honda Gresini 2:02.228 2.229

    19 BARBERA, Hector Avintia Racing 2:02.341 2.342

    20 NAKASUGA, Katsuyuki Yamaha Factory Test Team 2:03.115 3.116

    21 DI MEGLIO, Mike Avintia Racing 2:03.499 3.500

    22 ABRAHAM, Karel Cardion AB Motoracing 2:04.304 4.305

    23 AOKI, Nobuatsu Team Suzuki MotoGP 2:06.482 6.483

    day3 rossi winner

    ORE 11.00: rien ne va plus a Sepang. La bandiera a scacchi chiude la tre giorni di test in Malesia e proprio nel finale arriva la zampata del campione con Dani Pedrosa che eguaglia il crono di Valentino Rossi in 1’59″999. Lo spagnolo della Honda, già il più veloce di tutti ieri, si conferma su buoni livelli, a differenza di Jorge Lorenzo che chiude settimo con la Yamaha a oltre sei decimi dai due leader. Migliorano in chiusura di sessione anche Bradley Smith, Randy de Puniet, Yonni Hernandez, Nicky Hayden, Scott Redding e Hiroshi Aoyama, ma senza stravolgimenti in classifica.

    ORE 10.45: nulla di nuovo da Sepang. Resistono i tempi di questa mattina, anche perché molti dei big, tra cui Valentino Rossi e Andrea Dovizioso, rispettivamente primo e secondo, hanno concluso in anticipo le proprie fatiche. Manca ormai solo un quarto d’ora alla bandiera a scacchi. Riuscirà qualche pilota a centrare un tempone nelle ultime tornate?

    ORE 10.30: mezz’ora alla fine dei test e piloti che tornano in pista alla spicciolata, complici le temperature che iniziano a essere leggermente più umane. Fino a poco fa l’asfalto misurava oltre 60 gradi! Nessuno comunque si è migliorato rispetto a questa mattina. Resiste dunque davanti a tutti Valentino Rossi con il suo 1’59″999, unico pilota in grado di abbattere il muro dei due minuti, seppur di un solo millesimo, in questa tre giorni di Sepang.

    day3 ducati

    ORE 10.15: e a proposito di Open, cosa deciderà la Ducati per le proprie moto ufficiali? Proverà a rischiare la nuova configurazione o resterà al modello Factory? Gigi Dall’Igna non ha ancora sciolto le riserve, ma secondo indiscrezioni l’idea sarebbe quella di osare con il software Open. Staremo a vedere nelle prossime ore, c’è tempo fino alla mezzanotte di oggi, ma con una moto e un motore ancora tutti da sviluppare la scelta pare obbligata. Intanto anche oggi, così come ieri, sia Dovizioso che Crutchlow hanno effettuato qualche giro anche col software Open e le sensazioni sono state comunque buone.

    ORE 10.00: a un’ora dalla bandiera a scacchi la situazione non cambia. Il miglior tempo resta quello di Valentino Rossi (che nel pomeriggio non è nemmeno sceso in pista), davanti a Dovizioso e Aleix Espargaro. Lo spagnolo si conferma di gran lunga il più veloce tra i piloti che corrono in configurazione Open: pensate che la seconda moto “Open” in classifica è la Ducati Desmosedici Pramac di Yonny Hernandez, tredicesimo a quasi un secondo e mezzo da Espargaro. Dietro al colombiano c’è l’altra FTR-Yamaha di Colin Edwards, poi un’altra Ducati “Open” del collaudatore Michele Pirro e la Honda di Nicky Hayden, distante oltre due secondi da Rossi.

    ORE 9.45: continua a girare Jorge Lorenzo, pur senza particolari riscontri cronometrici. Il suo miglior crono rimane quello di 2:00.619 fatto registrare in mattinata. Lo spagnolo è di gran lunga quello che ha girato di più oggi, con 62 giri all’attivo. Dietro di lui Bradley Smith con 52 tornate e Stefan Bradl con 48. Pochissimi invece i piloti adesso in pista, sembra anzi che molte squadre abbiano concluso con più di un’ora di anticipo i loro test e stiano iniziando a sbaraccare.

    day3 crutchlow

    ORE 9.30: tempi invariati a un’ora e mezza dalla fine di questa tre giorni di test a Sepang. Evidentemente i piloti e i team si sono tenuti quest’ultima giornata malese per simulare la gara al mattino, mentre dopo la consueta pausa pranzo non sembra esserci grande voglia di tornare a girare. Vedremo se come nei due giorni precedenti ci saranno giri veloci almeno nelle battute finali. Intanto c’è da segnalare il miglioramento di Cal Crutchlow con la Ducati: dopo il disastro di mercoledì e di ieri, il britannico pare aver trovato un feeling quanto meno accettabile con la GP14 ed è ottavo, a 8 decimi dal miglior tempo di Valentino Rossi. Dovizioso, suo compagno di scuderia, resta lontano sette decimi, ma è almeno un inizio…

    ORE 9.15: dietro ai tre di testa ci sono due Honda, quelle di Stefan Bradl e di Dani Pedrosa, entrambi a meno di due decimi da Rossi. Poi un buco, perché Alvaro Bautista, sesto con la Honda del Team Gresini, è a oltre mezzo secondo. Peggio di lui sta facendo Jorge Lorenzo che evidentemente non digerisce proprio i nuovi pneumatici Bridgestone sulla sua M1. Lo spagnolo della Yamaha è settimo a oltre sei decimi dal compagno di box Valentino Rossi, ed è attualmente l’unico pilota in pista insieme al fresco quarantenne Colin Edwards.

    day3 espargaro

    ORE 9.00: dietro a Valentino Rossi, c’è la graditissima conferma di Andrea Dovizioso che vola con la Ducati, mentre il collaudatore di Borgo Panigale Michele Pirro continua a lavorare sul software Open ai fini della delicata decisione da prendere prima dell’inizio della stagione ufficiale. Il “Dovi” è staccato di soli 68 millesimi da Rossi, mentre a un decimo dal campione di Tavullia c’è Aleix Espargaro che si conferma velocissimo con la FTR-Yamaha Open. Veloce e costante, se è vero che il long run di questa mattina, simulazione di gara sui 20 giri, è praticamente identico come passaggi a quanto fatto l’anno scorso da Pedrosa, vincitore qui a Sepang!

    day3 briggs

    ORE 8.45: e dopo aver ottenuto il miglior tempo in mattinata, Valentino Rossi, insieme ai suoi tecnici e ai suoi meccanici, ha deciso di prendersi un pomeriggio di riposo. Evidentemente i problemi con le nuove gomme Bridgestone sono stati almeno parzialmente superati e dunque il Dottore non scenderà in pista dopo pranzo. La conferma arriva da un Tweet del meccanico australiano di Rossi, Alex Briggs: tutti già focalizzati a settimana prossima in Australia. A Phillip Island dal 3 al 5 marzo test organizzati da Bridgestone per verificare durata e consumo delle gomme.

    MotoGP Tests in Sepang   Day Two

    ORE 8.30: buongiorno dalla redazione di Derapate.it, terza e ultima giornata di test a Sepang. Pronti a seguire LIVE le ultime due ore e mezza in pista per vedere chi riuscirà a strappare il miglior tempo di questa tre giorni malese. Per ora davanti a tutti c’è Valentino Rossi, unico a scendere sotto il muro dei due minuti.

    MotoGP Test Sepang 2014, seconda giornata