MotoGP 2014: Valentino Rossi ottimista per l’esordio stagionale in Qatar

News Valentino Rossi è carico per l'esordio stagionale della MotoGP 2014 il 23 marzo in Qatar

da , il

    rossi 1

    E’ un Valentino Rossi carichissimo quello che si appresta a iniziare il Mondiale 2014: la stagione partirà il 23 marzo a Losail con il Gran Premio del Qatar in notturna e Rossi arriva all’appuntamento forte di prestazioni e tempi di tutto rispetto ottenuti nei test sia a Sepang che a Phillip Island, dove i piloti di Honda, Yamaha e Ducati ufficiali hanno verificato tenuta e sicurezza dei nuovi pneumatici Bridgestone. Proprio l’ultima giornata in Australia ha dato al Dottore anche confortanti indizi circa il passo gara e dunque Rossi si aspetta di essere competitivo fin da subito con la sua M1.

    Che Valentino girasse con un buon passo in sella alla nuova Yamaha M1 lo si era capito fin dai primi test di Sepang a inizio febbraio, quando il campione di Tavullia era finito poco distante dal dominatore di quella tre giorni malese, Marc Marquez. Assente lo spagnolo nel reply di tre settimane dopo, era invece toccato proprio a Rossi fare la parte del leone, centrando il miglior tempo assoluto (ex aequo con Pedrosa) di tutte e tre le giornate a Sepang nell’ultimo giorni di test, scendendo sotto il muro dei due minuti, pur se di un solo millesimo. E anche se nei test prestagionali tutto va guardato fuorché la prestazione sul giro secco, ottenere il miglior tempo non può comunque che far sorridere e dare una bella iniezione di fiducia.

    Fiducia che ha poi trovato conferma anche nella tre giorni di Phillip Island di inizio settimana, quando i cinque piloti di Honda, Yamaha e Ducati ufficiali (assente solo l’infortunato Marquez) si sono ritrovati in pista per testare le nuove gomme Bridgestone per il 2014. Niente tempone questa volta per Rossi (ho dominato, da questo punto di vista, il suo compagno di scuderia Jorge Lorenzo), ma importanti spunti per quanto riguarda il passo gara sono arrivati nella giornata conclusiva in Australia. Rossi ha infatti provato un long run di 13 giri per testare il passo gara (anche se a Phillip Island di giri il prossimo ottobre se ne dovranno fare ben 27!) e i risultati sono stati ottimi, ancora migliori, ad esempio rispetto a quelli di Pedrosa e Lorenzo.

    Rossi ha messo in mostra un ottimo passo, con una media di 1’30″019 e ben otto giri sotto l’1′30″. 1’30″161 la media fatta registrare da Pedrosa con solo 3 giri (su 12) sotto l’1′30″, mentre Lorenzo, su 24 giri ha ottenuto una media di 1’30″505, senza mai scendere sotto l’1’30″.

    Comprensibile, dunque, la sua soddisfazione a due settimane dal via ufficiale alla stagione. “Sono molto soddisfatto della giornata – ha detto Rossi al termine dei test di Phillip Island – oggi sono stato contento anche della mia velocità, delle mie prestazioni, ma soprattutto della simulazione di gara che ho fatto, con dei tempi sul giro davvero buoni. Penso che, come quello in Malesia, anche questo test è stato molto positivo per me, e anche se so che sarà molto difficile in Qatar, penso che possiamo essere competitivi“.

    Riparte il Fanta F1 di Derapate!

    Eccoci di nuovo a parlare del FantaF1. Il tradizionale gioco on line di Derapate.it riparte con la nuova stagione di Formula 1. Se pensi di poter indovinare chi otterrà la pole e i primi otto classificati di ogni Gran Premio, allora non perdere tempo: iscriversi è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!