MotoGP 2016, tifosi di Marquez diserteranno il Mugello dopo le minacce ricevute

da , il

    MotoGP 2016, tifosi di Marquez diserteranno il Mugello dopo le minacce ricevute

    La MotoGP 2016 è ancora lontana dall’inizio ufficiale ma il clima che si respira nell’aria è già rovente. Dopo i fattacci di Sepang e Valencia, che hanno regalato il titolo mondiale a Jorge Lorenzo a discapito di Valentino Rossi, sono scoppiate delle ‘guerre verbali’ tra fans club di Marc Marquez e Valentino Rossi. Tifosi, o presunti tali, di uno e dell’altro pilota si sono insultati tramite i social network per ciò che è accaduto nel finale della passata stagione. Notizia di pochi giorni fa è che il fans club italiano di Marc Marquez ha deciso di disertare il Gran Premio del Mugello del prossimo anno. Troppe le minacce e le dure parole ricevute per rischiare l’incolumità dei propri tesserati.

    “Il dispiacere più grande è di non poter tifare Marc e Alex liberamente come avevamo sempre fatto fino a qualche anno fa – si legge nella nota ufficiale pubblicata dal Fans Club dello spagnolo – ma la situazione è quella che è e finché si continua a buttare benzina sul fuoco (e non parliamo solo di giornalisti e comuni tifosi), non ce la sentiamo di correre rischi così alti. Troviamo vergognoso che una tifoseria non possa tifare liberamente il proprio campione senza correre rischi di ricevere minacce, oggetti o addirittura sputi, ma purtroppo anche nel motociclismo siamo arrivati a questo punto”. La MotoGP come il calcio? sembra proprio di si. Dopo anni in cui si è sempre parlato di motorsport come di un posto libero nel quale i tifosi, di qualsiasi nazione e schieramento, potessero frequentare senza problemi le tribune di ogni tracciato si è arrivati a questo clima surreale. Disertare un evento, per la paura e le minacce ricevute, non è un bel segnale per nessuno, nè per la MotoGP nè per i protagonisti in pista. Dopo mesi e settimane nel quale i media hanno ‘pompato’ la notizia del contatto tra Marquez e Rossi, ora servirebbe che i protagonisti del fattaccio gettassero un po’ di acqua sul fuoco magari chiarendo meglio la situazione. Dall’entourage dello spagnolo si è cercato una via per un possibile dialogo ma Valentino Rossi finora è fermo sulla propria posizione di non voler sentire e parlare con nessuno tanto meno con lo stesso Marc. Questo clima rovente non è sicuramente di buon auspicio in vista dell’inizio della nuova stagione e potrebbe portare a gare pericolose fuori e dentro la pista.