MotoGP 2017: Andrea Dovizioso rinnova con Ducati

da , il

    MotoGP 2017: Andrea Dovizioso rinnova con Ducati

    MotoGP 2017 – La notizia era nell’aria, ora è ufficiale: Andrea Dovizioso ha rinnovato il proprio contratto con la Ducati e guiderà la Desmosedici anche nel biennio 2017/2018. Sarà dunque Dovizioso, e non Iannone, il compagno di box di Jorge Lorenzo nei prossimi due anni. Per il forlivese, campione del mondo della classe 125 cc nel 2004, un rinnovo arrivato dopo una “bagarre” con Andrea Iannone: i due piloti, dopo la firma del contratto da parte di Lorenzo, si sono giocati il posto sulla seconda Ducati per il prossimo biennio. Alla fine è riuscita a spuntarla Dovizioso che potrà cosi continuare a guidare la Desmosedici di Borgo Panigale. La redazione di Derapate sta seguendo LIVE la gara. CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA!

    Andrea Dovizioso è stato premiato più per il lavoro svolto negli anni, rispetto a ciò che è riuscito a fare in questa prima parte di campionato. La sfortuna, due volte caduto per errori di altri piloti e una volta ritirato per un guasto tecnico, non hanno aiutato finora Dovizioso ma il forlivese è riuscito lo stesso a strappare un rinnovo con la casa di Borgo Panigale. “DesmoDovi” potrà cosi continuare il suo ottimo lavoro fatto dal 2013 ad oggi. Ricordiamo infatti che Dovizioso, arrivato dopo il disastroso biennio siglato dalla coppia Rossi-Hayden, ha fatto un grande lavoro a bordo della Ducati. Nel suo primo anno non ha avuto grossi acuti, ma con il progetto “Dall’Igna-Ducati”, ha iniziato un lungo percorso che ha portato Dovizioso e la Rossa a battagliare per le posizioni del podio. Dovi ha infatti sviluppato egregiamente la Desmosedici in queste ultimissime stagioni, riuscendo anche a togliersi molte soddisfazioni in pista come otto podi, di cui 5 secondi posti. Ora il rinnovo di contratto per fare da spalla a Jorge Lorenzo. Le attenzioni saranno, per forza di cose, tutte sul campione del mondo in carica ma Dovizioso ha l’esperienza e anche le qualità per riuscire a togliersi altre soddisfazioni anche nel prossimo biennio. La Ducati crede ancora in lui anche per le sue doti da collaudatore che potranno essere utili qualora Lorenzo dovesse aver difficoltà nell’apprendimento della Rossa. La Ducati ha quindi deciso la sua formazione ufficiale per il prossimo biennio: la coppia Lorenzo-Dovizioso dovrà riportare il titolo a Borgo Panigale. Ci riusciranno? Intanto Andrea Iannone è stato sacrificato ma continuerà la sua avventura in MotoGP: il pilota di Vasto è a un passo dalla firma con la Suzuki e sarà il sostituto di Maverick Vinales che a sua volta finirà in Yamaha come compagno di Valentino Rossi.