MotoGP 2017, Lorenzo innamorato della Ducati: “Voglio chiudere la carriera qui”

da , il

    Tra pochi giorni la MotoGP 2017 scenderà in pista per i primi test pre-campionato a Sepang. Addetti ai lavori e tifosi sono impazienti di vedere i nuovi bolidi in pista e capire i valori delle varie moto in ottica campionato. Tra i protagonisti più attesi c’è sicuramente Jorge Lorenzo. Il 5-volte campione del mondo del motomondiale è carico in vista del suo esordio sulla Ducati Desmosedici GP. Per il maiorcano questi ultimi giorni di “ferie” sono stati utili per conoscere meglio il suo prossimo team e scoprire il lavoro in fabbrica a Borgo Panigale.

    Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Jorge Lorenzo ha parlato del suo futuro e del suo approccio al mondo Ducati: “Questa scuderia è speciale, si vive tutto come se si fosse in famiglia – ha spiegato il pilota – in passato non mi era mai capitato di sentirmi cosi con altre Case con cui ho lavorato. Questo è sicuramente positivo perchè potrebbe far la differenza nel lungo periodo. Non mi dispiacerebbe chiudere la carriera qui“. Jorge Lorenzo, dopo 9 stagioni in Yamaha, ha cambiato team: “Io son un professionista serio e voglio dare e avere sempre il meglio – ha continuato Lorenzo – dopo cosi tante annate, avevo perso un po’ di motivazione con la Yamaha. Qui non c’è più la routine che avevo con la casa giapponese e per questo mi sento carico al 100% per l’inizio della stagione”. Jorge Lorenzo troverà Gigi Dall’Igna a dirigere il muretto della Ducati: “Ammetto che la sua presenza è stata fondamentale per il mio passaggio in Ducati – ha confermato Lorenzo – Ho già lavorato con Gigi e ha fatto un grande lavoro per riportare la Desmosedici a lottare per le posizioni di vertice. Io spero di riuscire a vincere, anche se il titolo non deve essere un’ossessione. Per vincere non serve solo il pilota. Serve una moto competitiva e un team pronto. Noi dovremo pensare a migliorarci gara dopo gara, solo cosi potremo entrare nella leggenda“. Jorge Lorenzo è parso molto motivato e sereno in vista dell’esordio nei test pre-campionato. Il maiorcano dovrà cercare subito un buon feeling con la Desmosedici per poi lavorare nei dettagli nelle varie giornate: “Voglio scendere in pista per lavorare allo sviluppo. Non vedo l’ora di disputare il GP del Mugello con la tuta Ducati. So che per i tifosi della Rossa è una tappa molto importante della stagione”.