MotoGP 2017, pneumatici: Michelin comunicherà in tempo reale le mescole dei piloti

da , il

    MotoGP 2017, pneumatici: Michelin comunicherà in tempo reale le mescole dei piloti

    Importanti novità per la MotoGP 2017. I piloti della classe regina non potranno più “nascondersi” dietro alle strategie com’è stato in questa stagione. Dal prossimo mondiale infatti, la Michelin introdurrà un nuovo sistema wireless che dalla centralina unificata Dorna invierà informazioni in tempo reale al sistema di cronometraggio. In questo modo, i telespettatori da casa, ma anche gli altri team e piloti, sapranno con esattezza con che quale di gomma i vari piloti effettueranno i tempi durante le varie sessioni e capire le strategie dei rivali. Questo sistema, voluto dalla Grand Prix Commission, toglierà dunque un po’ di strategia ai piloti ma aiuterà sicuramente i fans a capire meglio i reali valori in pista dopo ogni turno del weekend di gara.

    Questo sistema sarà inoltre importante anche per i vari team in quanto sapranno in tempo reale le mescole scelte e utilizzate dai rivali, togliendo cosi gli aloni di mistero che accompagnavano alcune fasi concitate delle prove libere e qualifiche. I team e spettatori sapranno inoltre se gli pneumatici utilizzati saranno nuovi oppure usati e questo renderà ancora più facile ed intuitivo capire il ritmo-gara durante le prove libere del Venerdi e del Sabato mattina. La Grand Prix Commission ha inoltre deliberato che i due piloti che si qualificheranno dalla Q1 alla Q2 potranno utilizzare una gomma posteriore in più per giocarsi alla pari la possibilità di conquistare la pole position con gli altri piloti già qualificati, ma per loro resterà comunque invariato il numero di pneumatici a disposizione. Ogni pilota e team dovrà dunque saper gestire al meglio le gomme a disposizioni per non ritrovarsi a corto di pneumatici nuovi nelle fasi cruciali del weekend di gara. Ultima novità, in tema di gomme, riguarderà le gare da bagnato. Tutti i team avranno a disposizione 5 gomme anteriori e 6 posteriori, ma la direzione di Gara potrebbe anche decidere di aumentare il numero di un’unità nel caso ci fosse un weekend completamente con pista bagnata.