MotoGP 2017, Valentino Rossi: “Nessun rivale mi manderà in pensione”

da , il

    Lunedi 30 Gennaio la MotoGP 2017 scenderà in pista per i Test di Sepang. Tra i protagonisti più attesi c’è sicuramente Valentino Rossi. L’esperto pilota della Yamaha dovrà confrontarsi con un nuovo compagno di box che porta il nome di Maverick Vinales, giovane pilota in arrivo dalla Suzuki. Lo spagnolo sarà solo l’ultimo di una lunga serie di compagni che tenteranno di battere il “Dottore”. Il pilota di Tavullia, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha analizzato il campionato e il suo futuro.

    Valentino Rossi, quasi 38enne, si appresta ad affrontare la sua 22^ stagione nel motomondiale. Dopo nove titoli iridati vinti, il pesarese sogna la decima corona in carriera nel 2017. La concorrenza è agguerrita e per Rossi non sarà facile vincerla. La Honda di Marquez, la Ducati di Lorenzo e la stessa Yamaha di Vinales sono pronti a frapporsi tra il Dottore e il decimo squillo di una carriera super. Valentino Rossi, qualche mese fa, ha firmato per un altro biennio con Yamaha e disputerà dunque sia la MotoGP 2017 che quella 2018. Poi si vedrà. “Non sto pensando troppo a cosa farò alla scadenza del contratto – ha spiegato Valentino alla Gazzetta dello Sport – sono focalizzato sul presente e sulla stagione che sta per iniziare. Questo periodo di pausa è utile per ricaricare le energie perchè tra voli, aeroporti, gare e tifosi una stagione è molto impegnativa”. Come compagno di box, dopo tanti anni di convivenza con Lorenzo, si ritroverà il rampante Vinales: “Sarà una bella bega perchè va fortissimo con la M1. Bisognerà lavorare duramente per batterlo. Ogni anno che passa si fa sempre più difficile, ma lavoro duramente per aver grandi risultati in pista. Pensione? ho avuto tantissimi rivali in carriera, nessuno è riuscito ancora a pensionarmi“. Fuori dal box Yamaha oltre a Marc Marquez, campione del mondo in carica, ci sarà anche Lorenzo: “Jorge è un pilota fortissimo – ha analizzato Rossi – e sono curioso di vedere cosa riuscirà a fare sulla Ducati nel prossimo campionato”. Lunedi 30 Gennaio non sarà più tempo di chiacchiere e previsioni, a Sepang si farà sul serio con la prima giornata di Test. Riuscirà Valentino Rossi ad essere subito competitivo con la nuova M1?