MotoGP: a breve un GP dell’India?

La MotoGP potrebbe sbarcare a breve in India: dopo la Formula 1, il popoloso paese asiatico vorrebbe ospitare anche il Motomondiale organizzando un gran premio per i piloti 125cc, Moto2 e MotoGP

da , il

    La MotoGP potrebbe sbarcare a breve in India: dopo la Formula 1, il popoloso paese asiatico vorrebbe ospitare anche il Motomondiale organizzando un gran premio per i piloti 125cc, Moto2 e MotoGP.

    La società di costruzioni Jaypee – impegnata nella realizzazione del circuito di Greater Noida, che tra un anno ospiterà il Gran Premio dell’India di Formula 1 – è già in contatto con la Dorna, detentrice dei diritti del campionato del mondo di motociclismo. Il mercato indiano delle due ruote, in forte espansione, fa gola a molti quindi è probabile che questo matrimonio si farà.

    Dopo la Formula 1, anche il Motomondiale potrebbe avere un Gran Premio dell’India. A rivelarlo è la prima pagina el quotidiano “The Times of India“, che scrive: “La società di costruzioni Jaypee è in trattative con la Dorna, la società spagnola detentrice dei diritti del Motomondiale.”

    Il nuovo tracciato sorgerà a Greater Noida, alle porte di Nuova Dehli, e ospiterà tra un anno il primo Gran Premio dell’India, ma l’obiettivo degli organizzatori è quello di portarvi anche la MotoGP: “Il nostro tracciato è stato progettato anche per le moto,” ha spiegato Manu Bhakshar Gaur, direttore di Jaypee Sport International, “E speriamo di ospitare una gara di MotoGP a partire dal 2012. Stiamo trattando con la Dorna Sports, ma siamo ancora alla fase embrionale del discorso e non è stato raggiunto alcun tipo di accordo.”

    Ma la voglia di moto dell’India non si ferma al GP: il quotidiano “The Times of India” scrive anche che ci sarebbe un costruttore, Mahindra & Mahindra, interessato ad entrare nella clase 125, mentre il team di Bangalore Ten10 Racing ha stretto un accordo commerciale il team WTR di San Marino per portare nel Motomondiale con un pilota indiano.