MotoGP: a Sepang tornano i Fantastici 4

L'ultima giornata di test sul circuito di Sepang ha restaurato l'ormai consolidato quartetto di Top Rider: Valentino Rossi (Fiat Yamaha) gira ancora una volta più veloce di tutti in 2'00''925, Casey Stoner (Ducati Marlboro) insegue staccato di 395 millesimi, Jorge Lorenzo (Fiat Yamaha) ha fatto segnare il terzo tempo e Daniel Pedrosa (Repsol Honda) il quarto

da , il

    L’ultima giornata di test sul circuito malese di Sepang ha restaurato l’ormai consolidato quartetto di Top Rider: Valentino Rossi (Fiat Yamaha) gira ancora una volta più veloce di tutti in 2’00”925, Casey Stoner (Ducati Marlboro) insegue staccato di 395 millesimi, Jorge Lorenzo (Fiat Yamaha) ha fatto segnare il terzo tempo e Daniel Pedrosa (Repsol Honda) il quarto.

    Si fa notare anche l’attesissimo Ben Spies (Monster Yamaha Tech3), iridato Superbike, quinto staccato di circa 1,3 secondi da Rossi.

    E se quest’anno i Fantastici 4 diventassero 5?

    Valentino Rossi si conferma il più veloce nei test ufficiali di Sepang: il campione del mondo MotoGP chiude la sua prova con con un 2’00”925, migliorando di mezzo secondo il suo tempo della prima giornata di trasferta malese.

    Dietro di lui c’è sempre l’australiano della Ducati Marlboro: anche Casey Stoner migliora di mezzo secondo e ferma il cronometro a 2’01”320, staccato di 395 millesimi da Rossi.

    Chiude il “podio” Jorge Lorenzo, che però rispetto alla prima giornata prende un millesimo in più da Rossi (da 0.754 a 0.755).

    Torna competitiva anche la Honda di Dani Pedrosa, quarto, e si fa vedere il tanto atteso Ben Spies: il talentuoso centauro texano è quinto staccato di quasi 1,3 secondi dal Dottore ma con soli 31 giri di pista.

    Da segnalare la caduta – fortunatamente senza conseguenze – di Marco Simoncelli: Super Sic non ha potuto riutilizzare la sua moto, irrimediabilmente danneggiata, ed è stato fermo ai box quasi tre ore prima di poter rientrare in pista.

    I tempi della seconda giornata di test a Sepang:

    1. Rossi (Yamaha-Fiat) 2’00”925

    2. Stoner (Ducati-Marlboro) 2’01”320

    3. Lorenzo (Yamaha-Fiat) 2’01”680

    4. Pedrosa (Honda-Repsol) 2’01”822

    5. Spies (Yamaha-Monster) 2’02”266

    6. Dovizioso (Honda-Repsol) 2’02”272

    7. Edwards (Yamaha-Monster) 2’02”479

    8. Hayden (Ducati-Marlboro) 2’02”493

    9. Espargaro (Ducati-Pramac) 2’02”647

    10. Capirossi (Suzuki-Rizla) 2’02”763

    11. Melandri (Honda-Gresini) 2’02”810

    12. Barbera (Ducati-Aspar) 2’03”032

    13. De Puniet (Honda-LCR) 2’03”043

    14. Aoyama (Honda-Interwetten) 2’03”195

    15. Simoncelli (Honda-Gresini) 2’03”245

    16. Bautista (Suzuki-Rizla) 2’03”274

    17. Kallio (Ducati-Pramac) 2’03”359