MotoGP, Andrea Iannone crede nel rinnovo: “Io e Lorenzo squadra perfetta”

da , il

    MotoGP, Andrea Iannone crede nel rinnovo: “Io e Lorenzo squadra perfetta”

    Jorge Lorenzo ha firmato da poche settimana il contratto che lo legherà alla Ducati per il biennio 2017/2018. La casa di Borgo Panigale non ha ancora svelato chi sarà il compagno di box tra Andrea Iannone e Andrea Dovizioso. Entrambi i piloti non hanno iniziato nel migliore dei modi la stagione. Dovizioso, dopo il podio nella gara di esordio, ha avuto tre ritiri mentre per Iannone solo il podio di Austin e troppe cadute. Dopo la firma dello spagnolo aveva parlato il Dovi, che si era detto pronto ad accogliere il campione del mondo. Ora è Iannone sicuro di restare tanto da aver affermato: “Io e Lorenzo formeremmo una squadra perfetta“. Una dichiarazione importante che fa pensare: il pilota di Vasto firmerà presto il rinnovo? Per seguire LIVE in diretta web le prove libere 2 della MotoGP Le Mans 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Dovizioso o Iannone? Questo è il problema. In casa Ducati continuano a fare muro su chi sarà il compagno di Lorenzo nel prossimo biennio. Andrea Iannone, dopo l’errore a Termas che è costato un doppio podio alla Ducati, sembrava più vicino all’addio ma, dopo il podio di Austin e la rimonta dal 13° al 7° di Jerez, ha guadagnato qualche punto nella corsa alla conferma. Il pilota di Vasto è comunque convinto delle proprie qualità e sembra anche convinto di essere in vantaggio nei confronti di Dovizioso: “Io non devo convincere nessuno – ha esordito il ducatista in una intervista – La Ducati mi conosce bene perchè da tanti anni lavoro con loro. Sanno del mio potenziale e anche della velocità. Io penso che in Ducati abbiano già le idee chiare sul futuro a prescindere dai risultati che otterremo in questo campionato”. Iannone ha poi analizzato quello che potrebbe accadere con Lorenzo in Ducati: ” se la Ducati mi ha tenuto per tutto questo tempo è perché ha creduto in me – ha continuato il pilota italiano -sono certo che io e Jorge formeremmo una grande squadra perchè lui è un pilota vincente mentre io sono giovane e molto veloce“. Basterà la velocità e qualche buona gara per dimenticare gli errori di questo campionato? La Suzuki intanto ha sondato il terreno con entrambi i piloti della Rossa. La Ktm ha invece fatto un sondaggio per Dovizioso, per la sua grande esperienza e qualità nello sviluppo della moto. La casa austriaca, attualmente impegnata in serrati test e anche grazie alla partnership con Red Bull, potrebbe presentarsi ai nastri di partenza con un pacchetto già competitivo per la zona alta della classifica. Se Iannone dovesse rinnovare, Dovizioso si tingerà di arancio-nero?