MotoGP Aragon 2011, Lorenzo: “Non potevo fare di più”

Lorenzo commenta le difficoltà incontrate con la sua Yamaha sul tracciato internazionale di Aragon 2011, anche se alla fine è riuscito a salire sul podio

da , il

    commento aragon 2011 lorenzo

    Il campione del mondo in carica della MotoGP, Jorge Lorenzo ha ottenuto oggi il terzo gradino del podio nel Gran Premio di Aragon, quattordicesima tappa del Motomondiale 2011 e ammette le difficoltà riscontrate con la sua Yamaha M1 tra le curve iberiche dell’ultima gara: “La verità è che è stata una gara davvero difficile, soprattutto all’inizio. Avevo più problemi degli altri ed ho dovuto aspettare prima di iniziare a spingere. La terza posizione era il meglio che potessi fare”.

    Il pilota della Yamaha, Lorenzo dopo un inizio di gara difficile sul tracciato internazionale di Aragon è riuscito a mantenere la calma e a riprendere il proprio compagno di squadra, Ben Spies e a prendersi il terzo gradino del podio.

    Il mondiale con la vittoria di Stoner è sempre più lontano, ma Jorge ha dichiarato più volte di non pensare alla classifica iridata MotoGP: “Quello che è strano è che siamo solo a 44 punti da Stoner. Dovremmo essere molto più lontanti vista la sua superiorità. Siamo lì e se non succede niente il titolo è suo. Penso che Casey quest’anno si meriti questo mondiale; lo può perdere solo lui. Noi non siamo riuscito ad essere alla sua altezza, andiamo forte in certi circuiti e più piano in altri. E’ mancata la continuità”.