MotoGP Aragon 2014, il processo alla gara [FOTO]

Facciamo il processo alla gara di MotoGP ad Aragon 2014

da , il

    Dopo aver dato le pagelle ai piloti, occupiamoci del processo alla gara di MotoGP ad Aragon 2014. In questo articolo trovate la classifica finale ed il LIVE dettagliato, per non perdervi nulla della corsa di domenica. Ne abbiamo viste davvero delle belle, complice il maltempo che ha contribuito a complicare le cose, ma anche a regalare uno spettacolo ricco di suspense per il pubblico. Molto bene Lorenzo, che ha ottenuto una vittoria meritatissima. Davvero bravi anche Aleix Espargarò e Cal Crutchlow. Ma, come si sa, nel processo dobbiamo andare a vedere chi non ha fatto proprio benissimo. Bando alle ciance, quindi, e sotto con le accuse!

    FOTO GARA MOTOGP ARAGON 2014

    Caso 1: Marc Marquez

    ACCUSA: un Marc Marquez un po’ pasticcione quello che stiamo vedendo ultimamente. Certo, in ottica campionato il suo vantaggio resta davvero notevole, però non è più brillante come all’inizio, se vogliamo. Forte è forte, come ha dimostrato per tutto il weekend, però ha fatto un gran casino ed ha mandato tutto a monte. Ai box erano pronti per il cambio moto, ma lui no. Lui è voluto rimanere fuori: ma se rientrano tutti, un motivo ci sarà. No?

    DIFESA: lo spagnolo è competitivo, forse il più forte in assoluto di tutta la stagione. Lo dimostrano i punti in campionato, ma anche la qualifica di sabato. In gara andava forte e se la giocava ad armi pari con Pedrosa e Lorenzo sull’asciutto. Purtroppo l’inesperienza ha giocato un brutto scherzo, ma ha anche dichiarato di aver imparato molto da quest’esperienza. Diamogli fiducia!

    FOTO QUALIFICHE MOTOGP ARAGON 2014

    Caso 2: Dani Pedrosa

    ACCUSA: no, no e ancora no! Perchè non è rientrato al momento giusto? Stava facendo molto bene, con una qualifica ottima ed un ritmo di gara veramente notevole. Ci ha regalato un duello veramente notevole per buona parte della corsa, però ha voluto peccare di superbia e rimanere con la moto con le slick. Poteva essere tranquillamente una vittoria per lui, invece tutto è scoppiato come una bolla di sapone. E lui l’esperienza per capirlo che doveva rientrare ce l’ha…

    DIFESA: Dani ha visto che il suo compagno non rientrava, quindi è stato un po’ forzato a fare uguale, per non rischiare di perdere a tavolino la lotta per la prima posizione. L’azzardo ci sta, ma, come si sa, azzardare non porta sempre ad un buon risultato…

    FOTO INCIDENTE HECTOR BARBERA FP1 MOTOGP ARAGON 2014

    Caso 3: Andrea Iannone

    ACCUSA: ci sono state tante cadute in gara, perchè mettiamo sotto processo proprio Andrea Iannone? Il perchè è semplice, visto che lui è stato il primo a cadere, quando le condizioni della pista erano ancora relativamente accettabili. Era andato benissimo in qualifica e stava andando molto forte in gara, ma ha voluto calcare troppo la mano, ritrovandosi fuori quasi subito. Ci voleva una visione un po’ più lungimirante…

    DIFESA: la caduta di Andrea non è sufficiente per metterlo sotto torchio. In fondo le cadute sono state tante, anche dai cosiddetti “big”. Valentino Rossi, Dani Pedrosa, Marc Marquez e lo stesso Andrea Dovizioso sono andati giù. Sono cose che capitano, specialmente nelle condizioni di umido che c’erano. Da apprezzare il passo di gara e la velocità in qualifica.

    FOTO INCIDENTE VALENTINO ROSSI GARA MOTOGP ARAGON 2014

    MotoGP Aragon 2014, paddock girls