MotoGP Aragon 2014: le pagelle da 10 a 0! [FOTO]

Conclusa la gara di MotoGP ad Aragon 2014, è tempo di dare i voti alle performance dei piloti

da , il

    E’ il momento delle pagelle per la MotoGP ad Aragon 2014. Che gara quella di ieri! Si sa, in genere ogni gara di Motomondiale è ricca di colpi di scena e di adrenalina, ma questa domenica ci siamo superati. Abbiamo visto una corsa davvero coinvolgente, segnata dal maltempo e dalle sorprese…o per meglio dire, dalle cadute. Sì, perchè l’asfalto scivoloso ha giocato dei brutti scherzi a tanti piloti, anche piuttosto esperti. La vittoria, alla fine, è arrivata per Jorge Lorenzo, che è stato non solo veloce, ma anche abile a scegliere la giusta strategia. Al secondo posto un grintosissimo Aleix Espargarò, che ha lottato con le unghie e con i denti con Cal Crutchlow, che alla fine si è piazzato sul gradino più basso del podio. Insomma, è tempo di dare un po’ di voti!

    CLICCA QUI PER LE FOTO DELL’INCIDENTE DI VALENTINO ROSSI

    Jorge Lorenzo: spettacolare. Finalmente è arrivata la tanto attesa (e sudata) vittoria stagionale. Nonostante le difficoltà dimostrate dalle Yamaha nelle prove libere, è riuscito a lavorare sodo insieme al suo team e ad ottenere un set up ottimale. In gara si è distinto fin da subito per grinta e competitività, ma appena è arrivata la pioggia ha dimostrato esperienza e sensibilità. Non è stato arrogante e presuntuoso come altri: quando è stata ora di rientrare l’ha fatto. E questo ha portato i suoi frutti. Voto 10.

    Aleix Espargarò: che soddisfazione per il pilota spagnolo! Un grandissimo e meritatissimo risultato, che è stato frutto di una guida veloce ed attenta, ma anche di lungimiranza. E’ stato abile a capire la situazione e a rientrare per primo ai box per cambiare moto e prendere quella da bagnato. Poi hanno giocato a suo favore le tante cadute dei piloti “big”. Ma non si è trattato solo di fortuna, come ha dimostrato con un duello senza esclusione di colpi fino alla fine con Cal Crutchlow. Voto 9.

    Cal Crutchlow: veloce e grintoso. Abbiamo visto un Crutchlow davvero forte questa domenica, alla guida di una Ducati che si adattava bene al bagnato. Si è piazzato meglio di tutte le altre Ducati, dimostrando una grande sensibilità sul bagnato. Ma non andando piano, visto che ha lottato fino al rettilineo finale per il secondo posto, con Espargarò. Voto 8,5.

    Marc Marquez: l’esperienza serve a qualcosa. Questo è il primo pensiero che ci viene in mente. Un weekend che poteva essere perfetto il suo: già velocissimo nelle prove libere, era riuscito a conquistare la pole position con un’ottima qualifica. In gara era veloce, peccato che abbia voluto rischiare troppo e non rientrare quando era il momento giusto. Come mandare in fumo la dodicesima vittoria…voto 5.

    Dani Pedrosa: anche per l’altro pilota della Honda del team Repsol valgono più o meno le stesse considerazioni. Gara, e intero weekend, veramente notevoli: ma perchè non è rientrato al momento giusto? E lui l’esperienza per capire quando fosse il momento di cambiare moto ce l’ha. Voto 5.

    MotoGP Aragon 2014, paddock girls