MotoGP Aragon 2015, anteprima: Valentino Rossi nella tana di Lorenzo e Marquez

MotoGP: L'Anteprima del Weekend

da , il

    Eccoci all’anteprima della MotoGP Aragon 2015. Ci eravamo lasciati con la pazza gara di Misano vinta da Marquez davanti a Smith e Redding con Rossi in quinta posizione a mettere una pezza all’errore strategico del box Yamaha e guadagnare punti sul compagno di box Lorenzo caduto a 7 giri dalla fine, ci ritroviamo questo weekend per il 14° appuntamento del Mondiale MotoGP 2015. Si torna in Spagna, questa volta per il Gran Premio di Aragona sul tracciato Motorland Aragon. Circuito di casa per Lorenzo e Marquez nella loro rincorsa al leader della classifica Valentino Rossi. Last call per Lorenzo dopo l’errore di Misano che lo ha fatto sprofondare a -23 dal compagno di box con 5 gare ancora da disputare. Sicuramente non un buon modo per ripartire per il maiorchino che ha sul groppone il primo vero errore della stagione contro gli zero errori di Rossi. Profetico in questo senso il grande Wayne Rainey quando disse che il mondiale poteva decidersi su un errore di uno dei due piloti Yamaha. Rossi, nonostante il tabù Aragon (l’anno scorso spettacolare caduta ad inizio gara), parte avvantaggiato ben conscio del doppio vantaggio su Jorge Lorenzo: nessun errore in gara e 23 punti di vantaggio da gestire. In questo senso possono essere “d’aiuto” i due piloti del team Repsol Honda Marquez e Pedrosa che possono fungere da arma in più per Rossi nella sfida al suo compagno di box. Comunque vada a finire sarà un altro weekend da vivere intensamente e con il fiato sospeso dal primo all’ultimo metro della gara per le emozioni che ci sapranno regalare questi ragazzi! Segui con noi la gara della MotoGP Aragon 2015!

    Aspettative

    Cosa aspettarci da questo 14° appuntamento? C’è chi spera ancora nella pioggia per un’altra gara in stile Silverstone e Misano e chi spera nel sole per avere una gara più regolare nel suo svolgimento. In ogni caso i mattatori della gara saranno i soliti tre: Marquez, Lorenzo e Rossi. Anno di grazia per Rossi che può veramente sfatare il tabù Aragon e incrementare il vantaggio sul suo scomodo compagno di box in ottica decimo titolo iridato. Senza scherzi da parte del meteo, anche Pedrosa e le Ducati potrebbero rientrare nella lotta per il podio e infastidire i primi 3, in questo senso possono essere “alleati” di Rossi inserendosi tra il Dottore e il maiorchino ma è tutto da verificare in gara a seconda delle gomme che porterà Bridgestone. Per la top 10 sarà ancora battaglia aperta tra le Yamaha Tech 3 e le due Suzuki con il possibile inserimento di Danilo Petrucci e Cal Crutchlow che l’anno scorso ha ottenuto il podio in volata con Aleix Espargarò.

    Il tracciato

    MotoGP Aragon 2015 circuito

    La Ciudad del Motor de Aragón, nota anche come Motorland Aragón, è un circuito motoristico situato ad Alcañiz, località della comunità autonoma spagnola dell’Aragona.

    Lungo 5 344 m, il circuito è stato progettato dal noto architetto tedesco Hermann Tilke in collaborazione con l’agenzia britannica Foster&Partners; consulente tecnico e sportivo del progetto è il pilota di Formula 1 Pedro de la Rosa.

    Il complesso è stato progettato per comprendere tre aree principali: il parco tecnologico, l’area sportiva e un’area culturale e per il tempo libero. Il parco tecnologico ospiterà istituti di ricerca incentrati sull’industria automobilistica; l’area sportiva include il circuito di velocità (in più tracciati), un circuito di karting e diversi circuiti sterrati, mentre l’area tempo libero ospiterà un albergo e centri commerciali.

    Sul circuito si disputano gare valevoli per il campionato World Series by Renault nelle stagioni 2009 e 2010. Inoltre ha ospitato il Gran Premio d’Aragona del motomondiale 2010 in sostituzione della prova ungherese, dal momento che il tracciato in cui si sarebbe dovuta tenere, il Balatonring, non è stato ancora completato e omologato; si tratta del quarto Gran Premio motociclistico stagionale a disputarsi in terra spagnola dopo Jerez, Barcellona e Valencia. Il circuito ha stipulato con la Dorna un contratto che lo manterrà tra i circuiti di riserva fino al 2016, in sostituzione di eventuali circuiti nel frattempo ritiratisi.

    Il circuito sarebbe stato il quartier generale europeo della ritirata scuderia di Formula 1 US F1.

    Dal 2011 il circuito ospita la prova spagnola del campionato mondiale Superbike, la cui prima edizione si è disputata il 19 giugno e, sempre nel 2011, ha ospitato per la seconda volta una gara del motomondiale, sempre con il nome di GP d’Aragona e disputata il 18 settembre.