MotoGP Aragon 2015, Valentino Rossi: “Venerdi positivo”

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo hanno iniziato a sfidarsi nelle Prove Libere del Gran Premio di Aragon 2015. Ecco le interviste dei due pretendenti al titolo.

da , il

    Valentino Rossi contro Jorge Lorenzo. I due piloti, rivali al titolo e divisi da 23 punti a favore del ‘Dottore’, sono stati i grandi protagonisti del Venerdi di prove libere del Gran Premio di Aragon 2015. Entrambe le sessioni sono state condotte in porto da uno scatenato Jorge Lorenzo. Il ‘Martillo’ sembra aver dimenticato il grave errore di Misano ed è pronto a vendere cara la pelle prima di arrendersi e regalare definitivamente il titolo al suo compagno di box. Dall’altra parte Valentino Rossi ha passato un Venerdi in continua progressione ma nel finale si è ritrovato ad oltre 6 decimi dallo spagnolo. Un divario importante che dovrà essere presumibilmente colmato tra domani e il Warm Up di Domenica mattina. Di seguito l’intervista ai rivali al titolo. Segui con noi la gara della MotoGP Aragon 2015!

    Intervista

    Valentino Rossi, primo nel campionato mondiale, ha passato un buon Venerdi. Il ‘Dottore’, terzo nella mattina e secondo nel pomeriggio è parso in forma e pronto a duellare con i rivali: “Sono abbastanza contento di questa giornata -ha spiegato il ‘Dottore’- Nelle libere 1 ho chiuso 3° mentre pomeriggio ho fatto il 2° miglior tempo. Abbiamo sfruttato il buon lavoro fatto nei test e pomeriggio ho anche provato due diverse comparazioni che hanno portato dei riscontri più che positivi. Domani dobbiamo decidere su quale setup puntare per il resto del weekend e sopratutto focalizzarci su un certo tipo di pneumatico. La Honda usa la più dura e va molto forte, mentre noi della Yamaha siamo più da morbida.”

    Valentino Rossi ha poi parlato del suo rendimento in pista: “Il tempo che ho firmato è buono, ma devo abbassare ancora qualche decimo perché sia Marquez che Pedrosa hanno usato la dura e con la morbida possono battermi. Lorenzo è partito subito forte ma questo fa parte del suo modo di guidare che è abile a trovare subito il massimo dalla moto mentre io lavoro durante l’intero weekend per arrivare davanti.”

    Le Prove Libere non portano punti ma dopo le prime due sessioni il risultato è di 2-0 in favore di Jorge Lorenzo. Il maiorcano ha spinto forte e rifilato 6 decimi a Valentino Rossi. “Il tempo che ho fatto mi ha fatto sorridere e sono felice del lavoro di oggi- ha spiegato il ‘Martillo’-Siamo andato subito forte e questo mi rasserena in vista di domani e di Domenica. Quando hai questo feeling e questa velocità all’inizio è un grande segnale per me e il mio team. Ora ci focalizzeremo sui dettagli per vincere la gara di Domenica. La comparazione con i test effettuati qui ha fatto la differenza, ma domani le Honda si rifaranno sotto. Pneumatico? gomma più morbida può andare bene sia in qualifica che in gara”