MotoGP Aragon 2016, Valentino Rossi: “Da qui alla fine punto a fare buone gare”

da , il

    MotoGP Aragon 2016, Valentino Rossi: “Da qui alla fine punto a fare buone gare”

    Tra pochi giorni la MotoGP 2016 scenderà in pista per il GP di Aragon. Valentino Rossi, dopo aver recuperato nelle ultime quattro gare 16 punti a Marquez, è parso fiducioso ma forse non troppo ottimista per quanto riguarda la corsa al decimo titolo mondiale. Con ancora 43 punti di distanza, la vetta del campionato sembra ancora molto distante sopratutto se Marquez dovesse continuare a cogliere dei buoni piazzamenti da qui alla fine della kermesse. Il Dottore riuscirà nell’incredibile rimonta? in attesa di scoprire cosa sarà in grado di fare in pista, ecco le sue parole in vista del weekend di gara. La redazione di Derapate sta seguendo LIVE la gara. CLICCA QUI PER LA DIRETTA!

    “Mi spiace ancora un po’ per com’è andata a finire la gara di Misano – ha analizzato il pilota della Yamaha – pensavo di poter vincere ma poi è arrivato Pedrosa a rovinare i miei piani. Nel complesso è stata comunque una buona gara per me e il mio team. Ora arriviamo ad Aragon dove dovrò lavorare molto sull’assetto perchè è un tracciato con tante curve e servirà dunque il bilanciamento giusto per essere competitivo”. Valentino Rossi, secondo nel mondiale, è chiamato ad un’altra gara d’attacco se vuole provare a mettere nuovamente pressione a Marc Marquez, leader indiscusso del campionato. Il “Dottore” però non è voluto andare troppo sull’argomento: “Il mio obiettivo in questi ultimi Gran Premi sarà sempre lo stesso ossia quello di fare ottime gare – ha dichiarato il campione di Tavullia – Non mi interessa nient’altro, solo fare molto bene su tutti i tracciati che ci separano da qui all’ultima bandiera a scacchi”. Che sia una resa anticipata o semplice pre-tattica? Sicuramente Valentino Rossi proverà a fare più punti possibili da qui a Valencia e sperare in un passo-falso di Marquez per provare a rimettersi in scia della Honda numero 93. Il “trittico” asiatico, con tre gare in tre weekend consecutivi, sarà decisivo per l’esito finale e presentarsi all’appuntamento con un gap ridotto sarebbe fondamentale per continuare a sognare. Dall’altra parte Marquez è sempre più convinto di chiudere il prima possibile il discorso “titolo mondiale” e si è detto pronto ad attaccare ad Aragon. Chi la spunterà tra i due contendenti alla corona di campione?