MotoGP Aragon 2017 gara, Marc Marquez: “Vincere qui è fantastico”

L'intervista dei piloti saliti sul podio del Gran Premio di Aragon della MotoGP 2017. Marquez ha allungato in classifica generale sui rivali per il titolo.

da , il

    Il Gran Premio MotoGP Aragon 2017 ha dato una svolta alla stagione. La vittoria di Marquez, unita al quarto posto di Vinales e al settimo di Dovizioso, ha proiettato il campione del mondo in carica a +16 sul ducatista e a +28 sul pilota della Yamaha. Quando mancano quattro gare al termine, inizia ad essere un buon tesoretto in vista del rush finale.

    La gara di Marc Marquez, partito dalla quinta casella della griglia di partenza, è stata intelligente e perfetta. Dopo aver passato Dovizioso e Vinales, ha attaccato e sorpassato anche Rossi. Arrivato al secondo posto ha iniziato una bella bagarre con Lorenzo. Vinte le resistenze del maiorcano ha allungato fino alla vittoria. Di seguito le interviste dei tre piloti saliti sul podio di Aragon.

    Sono molto contento di aver vinto davanti a questi tifosi – ha spiegato Marc Marquez nel parco chiuso della MotoGP – questo successo è sicuramente molto importante in ottica iridata. Mancano ancora quattro gare e sono riuscito a mettere un po’ di punti tra me e Dovizioso. Ora dobbiamo pensare al trittico asiatico che sarà decisivo per le sorti di questo campionato“.

    Marc Marquez ha spiegato la gara di Aragon: “è stata una gara difficile per via delle temperature alte. Avevo un buon feeling con la moto e sono riuscito a guidare bene. Questa vittoria è speciale per me e il mio team. Sono soddisfatto del risultato ottenuto“.

    La doppietta Honda è stata realizzata grazie a Dani Pedrosa: “Sono contento di questo 2° posto – ha analizzato lo spagnolo – potevo anche lottare per la vittoria se all’inizio non fossi stato troppi giri dietro a Vinales. Ho fatto dei bei sorpassi e sono contento di aver regalato questo risultato al mio team”.

    Sul terzo gradino del podio la Ducati di Jorge Lorenzo. Lo spagnolo è stato per molti giri in testa, poi nel finale è stato superato dalle due Honda: “Nei giri finali non avevo più grip sul posteriore. Abbiamo fatto una scelta differente di pneumatici con l’intento di fare una gara d’attacco. Sono comunque contento di questo fine settimana. Sono stato veloce sul giro secco e competitivo in gara. Questo è un podio importante per me e il mio team“.