MotoGP Aragon 2017 gara, Valentino Rossi: “Nel finale ero cotto, contento del risultato”

L'intervista di Valentino Rossi dopo il Gran Premio di Aragon della MotoGP 2017. Il 'Dottore' è soddisfatto del risultato ottenuto a soli 24 giorni dall'infortunio a tibia e perone.

da , il

    MotoGP Aragon 2017 gara, Valentino Rossi: “Nel finale ero cotto, contento del risultato”

    Valentino Rossi ha chiuso il MotoGP Aragon 2017 al quinto posto. Un risultato nel complesso positivo per il “Dottore” se si considera l’operazione a tibia e perone subita appena 24 giorni fa. Il pilota di Tavullia, dopo una buona prima parte di gara, ha perso terreno nei confronti dei primi e si è dovuto accontentare di un buon piazzamento. Nel finale ha faticato a tenere il ritmo e ha chiuso al quinto posto alle spalle del team-mate Maverick Vinales.

    Dopo la prima fila nelle qualifiche, è arrivata una top-5 in gara che mantiene Valentino Rossi tra i migliori della categoria. Di seguito l’intervista del “Dottore” dopo il GP di Aragon della MotoGP 2017.

    Sono molto soddisfatto per quello che sono riuscito a fare in questo weekend – ha spiegato VR46 – partire in prima fila dopo l’operazione era impensabile e chiudere quinto è comunque bello. Sono partito bene, ero dietro a Lorenzo e mi sentivo bene. Poi abbiamo sofferto il calo della gomma posteriore e sono stato superato da Marquez e Vinales. Alla fine ero cotto fisicamente, la gamba mi faceva un po’ male e non ho potuto più battagliare per il quarto posto“.

    Valentino Rossi ha parlato dei problemi della sua Yamaha: “Rispetto a Honda e Ducati soffriamo tanto nel finale. Non riusciamo ad essere competitivi quando la gomma si consuma. Io faticavo anche nei cambi di direzione e non ero messo molto bene sulla moto per via della gamba. Però sono comunque contento per quello che ho fatto“.

    Il “Dottore” ha perso altri punti nella corsa iridata, ma il suo obiettivo è ormai un altro: “Da qui alla fine voglio fare belle gare. Spero di arrivare a Motegi quasi al 100% della condizione fisica. Spero di fare dei bei risultati da qui a Valencia“.