MotoGP Aragon 2017, Valentino Rossi ci sarà! ha avuto l’idoneità da parte dei medici

A soli 20 giorni dall'operazione a tibia e perone, Valentino Rossi scenderà in pista e disputerà il Gran Premio di Aragon della MotoGP 2017. Il pilota della Yamaha è fiducioso.

da , il

    MotoGP Aragon 2017, Valentino Rossi ci sarà! ha avuto l’idoneità da parte dei medici

    Valentino Rossi è stato dichiarato idoneo per gareggiare al MotoGP Aragon 2017. Il pilota di Tavullia, a poco più di 20 giorni dall’operazione a tibia e perone, scenderà dunque in pista e disputerà il Gran Premio spagnolo, quattordicesima tappa del campionato. Dopo aver girato sul tracciato di Misano, nella giornata di Martedi e Mercoledi in sella ad una Yamaha R1 stradale, si è detto pronto per partire alla volta di Aragona, sede del prossimo round iridato.

    Ad Aragon è stato visitato dai medici della clinica mobile che lo hanno dichiarato “Fit for Race” ossia in grado di disputare l’intero weekend di gara. Michael Van Der Mark, pilota titolare della Yamaha in Superbike, resta comunque in pre-allarme e potrebbe sostituire Rossi in caso di forfait. La redazione di Derapate sta seguendo la qualifica. CLICCA QUI per seguire il Gran Premio della MotoGP Aragon 2017 con risultati e classifica LIVE in diretta web.

    Valentino Rossi dopo il test con la Yamaha R1 stradale

    Aver girato a Misano è stato utile per capire il mio stato fisico – ha spiegato VR46 – è stato un buon test con la mia R1, ho completato una ventina di giri e le risposte che ho ottenuto sono state buone. Ringrazio il dottor Lucidi ed il suo staff, che mi hanno aiutato a trovare le soluzioni migliori per sentire il minimo dolore possibile alla gamba“.

    Valentino Rossi andrà ad Aragon, ma non è ancora sicuro di poter guidare e disputare l’intero Gran Premio: “Domani dovrò sottopormi a diversi test fisici con i medici della MotoGP e solo li saprò se avrò il ‘nulla osta’ per scendere in pista. Son fiducioso, anche se il vero e ultimo test sarà Venerdi nella Prove libere 1. Solo li capirò se sarò in grado di affrontare un intero weekend di gara“.

    Il nove-volte campione del mondo vuole bruciare le tappe ed è ottimista di poter disputare la gara spagnola: “Ieri, dopo il test sulla Yamaha R1, avevo un po’ male. Oggi ho fatto un controllo e sembra che la gamba sia in buone condizioni. Per questo motivo ho deciso di andare in Spagna e provare. Sicuramente posso dire che la Yamaha M1 è molto più faticosa da guidare rispetto alla R1 e quindi non so ancora come reagirà la gamba. Vedremo cosa si potrà fare. “.

    Michael Van Der Mark andrà in Spagna e dovrà essere pronto a sostituire Valentino Rossi in caso di necessità: “Mi piacerebbe esordire in MotoGP, ma sarei contento se Rossi riuscisse a correre – ha spiegato l’olandese – sicuramente per me non sarà semplice salire sulla Yamaha M1 ed essere subito competitivo, sopratutto se dovessi subentrare dopo le prove libere. In ogni caso cercherò di farmi trovare pronto e ringrazio la Yamaha per l’opportunità“.