MotoGP Aragon: Nicky Hayden, “podio fantastico”

Nicky Hayden sorride dopo il Gran Premio di Aragona della classe MotoGP: l’americano della Ducati ha infatti chiuso al terzo posto tornando sul podio, da dove mancava da un anno, per l’esattezza dalla gara di Indianapolis 2009

da , il

    Nicky Hayden - GP Aragon 2010

    AP/LaPresse Nicky Hayden sorride dopo il Gran Premio di Aragona della classe MotoGP: l’americano della Ducati ha infatti chiuso al terzo posto tornando sul podio, da dove mancava da un anno, per l’esattezza dalla gara di Indianapolis 2009.

    Kentucky Kid ha dovuto stare dietro e superare il leader dela classe regina, Jorge Lorenzo, ai danni del quale proprio all’ultimo giro ha messo a segno un sorpasso sulla variante prima del rettifilo dei box che è da videoteca del motociclismo.

    Motorland Aragon: Nicky Hayden (Ducati) batte in volata Jorge Lorenzo e torna sul podio nella MotoGP. Dopo la vitoria in fuga solitaria di Casey Stoner, la domenica aragonese della casa di Borgo Panigale non poteva concludersi nel migliore dei modi.

    E’ bellissimo essere riuscito a tornare sul podio e oggi mi sono davvero divertito. La moto è andata forte fin dalle prime prove di venerdì e in gara sono riuscito a partire bene e poi a rimanere con Jorge Lorenzo,” ha dichiarato Hayden, “Non c’era nessun punto dove riuscivo a mettergli davvero le ruote davanti e negli ultimi due giri lui ha spinto forte per andarsene. Io però avevo deciso che oggi un quarto posto non sarebbe stato abbastanza. Ho fatto una mossa che non ha previsto nella chicane e poi sono riuscito a chiudere tutte le linee.

    Un bel sorpasso che rende il terzo posto dell’americano ancora più gustoso (e meritato, tenendo conto anche del primo tempo nel warm up) concludendo alla grande un Gran Premio di Aragona che ha avuto le due Ducati grandi protagoniste con entrambi i piloti del team ufficiale sul podio.

    E’ un bel risultato per la Ducati, la squadra, gli sponsor e i tifosi,” conclude Kentucky Kid, “Sono felice di averli salutati dal podio: cercheremo di rifarlo altre volte prima della fine della stagione.”