MotoGP Aragon: Stoner e Ducati ritrovano la vittoria

Casey Stoner riporta la Ducati sul gradino più alto del podio: partito dalla pole position, l'australiano non commette errori e domina il Gran Premio di Aragona della classe MotoGP

da , il

    Casey Stoner - GP Aragon 2010

    AP/LaPresse Casey Stoner riporta la Ducati sul gradino più alto del podio: partito dalla pole, l’australiano non commette errori e domina il Gran Premio di Aragona della classe MotoGP.

    Secondo classificato lo spagnolo Dani Pedrosa (Honda), terza l’altra Ducati Desmosedici pilotata dallo statunitense Nicky Hayden. Al primo podio stagionale.

    Quindi le Yamaha: quarto il leader della classifica iridata Jorge Lorenzo (ora a +56 su Pedrosa), quinto Ben Spies e sesto Valentino Rossi.

    Motorland Aragon: Casey Stoner ritorna alla vittoria in MotoGP dopo 13 gare correndo sul nuovissimo circuito spagnolo una gara senza sbavatura. Partenza fulminante, gran passo di gara e fuga imprendibile.

    Dani Pedrosa non riesce a stargli dietro, anche perché dopo una partenza sbagliata si trova a dover recuperare e, messo dietro il rivale nella corsa al mondiale, Jorge Lorenzo, si accontenta del secondo posto.

    Terzo Nicky Hayden, che si conferma veloce come mostrato nel warm up. Due Ducati sul podio. L’americano ha sorpassato Jorge Lorenzo all’ultima variante, mettendo la Yamaha fuori dal podio per la prima volta nel 2010.

    Quinto posto per un ottimo Ben Spies, sempre più “rookie of the year”. Sesta piazza per Valentino Rossi, posizione conseguita approfittando della caduta all’ultimo giro di Andrea Dovizioso (Honda). Settimo Marco Simoncelli (Honda Gresini).

    MotoGP, GP Aragon 2010 – Classifica

    01- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – 23 giri in 42′16.530

    02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 5.148

    03- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 9.496

    04- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 9.580

    05- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 13.771

    06- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 27.330

    07- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 28.511

    08- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 35.254

    09- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 35.393

    10- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 35.467

    11- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 35.522

    12- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 45.360

    13- Hiroshi Aoyama – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 48.319

    14- Mika Kallio – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 58.047