MotoGP Argentina 2014, pagelle: altro 10 per Marquez, Rossi appena sufficiente [FOTO]

Terzo successo e terzo dieci in pagella consecutivo per Marc Marquez

da , il

    Motomondiale, Argentina: la gara

    Terzo successo e terzo dieci in pagella consecutivo per Marc Marquez: il capolavoro di Rio Hondo non poteva meritare altra valutazione. Voti alti in Argentina anche per Lorenzo e il nostro Andrea Iannone, mentre si guadagnano solo una sufficienza Pedrosa e Rossi. Le giustificazioni di Valentino che accusa Bradl di aver commesso un errore che gli è costato il podio, non ci convincono… Ma vediamo dopo il salto i NOSTRI voti con le pagelle ai protagonisti del Gran Premio di Argentina, terzo atto del mondiale della MotoGP 2014.

    MARQUEZ, VOTO 10: potrei copiare e incollare il commento di due settimane fa ad Austin, non fosse che qui in Argentina il Cabroncito ha lasciato agli avversari quanto meno il migliore tempo nella Fp1 del venerdì… Dominatore assoluto, tre successi su tre gare disputate, Mondiale ipotecato a meno di clamorosi colpi di scena. La gestione della gara di Rio Hondo è da killer vero: quando Marquez vuole vincere, vince, c’è poco da fare.

    IANNONE, VOTO 9: e bravo Andrea! Migliore tra i piloti Ducati, miglior risultato in carriera in MotoGP. Il sesto posto di Rio Hondo è come una vittoria per lui e per il Team Pramac. Gara da campione quella dell’abruzzese, in lotta coi migliori (Marquez e Lorenzo esclusi) praticamente dall’inizio alla fine.

    LORENZO, VOTO 8: ha fatto il massimo per quanto la sua Yamaha poteva offrirgli. Le Honda anche qui erano di un altro pianeta, ma Lorenzo è comunque riuscito a partire alla grande e a stare davanti per oltre metà gara, resistendo poi fino all’ultimo giro agli attacchi di Pedrosa. Iniezione di fiducia dopo i disastri di Qatar e Texas.

    PEDROSA, VOTO 6,5: un secondo posto meriterebbe di norma voti ben più alti, ma Pedrosa deve convincersi di essere un gran pilota che guida una grandissima moto. Non può vivacchiare nel gruppone per metà gara e svegliarsi quando ormai Marquez sta già festeggiando. Sfrutti il suo potenziale fino in fondo!

    ROSSI, VOTO 6: stavolta la sua Yamaha non accusa particolari problemi, come invece accaduto in Texas, ma il Dottore non riesce comunque a lottare coi migliori. Lorenzo e Marquez volano via subito e l’obiettivo diventa così il terzo posto. Secondo lui ce l’avrebbe fatta non fosse stato per un quasi contatto con Bradl. Ma erano passati pochi giri, tempo per recuperare ce n’era in abbondanza. E, invece…

    DOVIZIOSO, VOTO 5: brutto passo indietro per lui e per la Ducati dopo il bellissimo podio di Austin. Nono alla fine il Dovi che fa anche mea culpa per la scelta sbagliata della gomma anteriore. Gara da dimenticare, urge ripartire subito!

    MotoGP 2017: a quale pilota assomigli? Fai il nostro TEST!

    Domanda 1 di 10

    Semaforo ROSSO: in attesa del verde, cosa fai?