MotoGP Argentina 2015 conferenza stampa, Valentino Rossi: “pista ideale per la M1″ [FOTO]

La conferenza stampa del Gran Premio d'Argentina 2015 della MotoGP. Ecco le parole dei piloti intervenuti alla Press Conference argentina.

da , il

    Da Venerdi i piloti della MotoGP scenderanno in pista per le prove libere del Gran Premio di Argentina 2015. Durante la conferenza stampa canonica di inizio weekend sono intervenuti i piloti della classe regina a rispondere alle domande dei giornalisti presenti in studio. Tra gli intervistati, e non poteva essere altrimenti, c’era Valentino Rossi. L’attuale leader del Mondiale ha spiegato le sue sensazioni per il weekend di gara: “La pista argentina è molto bella ha un layout divertente- ha esordito il pilota della Yamaha- Siamo solo all’inizio ma sono contento di essere davanti e di aver vinto già una gara. Ora dobbiamo continuare a lavorare per essere costanti su tutti i Gran Premi.” Insieme al ‘Dottore’ erano presenti anche Andrea Dovizioso, secondo nella classifica piloti e Marc Marquez. Sfogliate le pagine per leggere le interviste dei piloti della classe regina del motomondiale. Per vedere il LIVE della gara della MotoGP Argentina 2015, BASTA CLICCARE QUI.

    Valentino Rossi: Grip non ottimo ma pista bella

    Valentino Rossi si è presentato sorridente in conferenza stampa. L’inizio del Mondiale è stato finora positivo e sta conducendo la classifica con 41 punti iridati. In Argentina proverà a raggiungere un altro podio per mantenere la vetta del campionato: “Abbiamo disputato solo due gare e guardare la classifica è troppo presto. Sono comunque felice di quello che abbiamo fatto finora visto i problemi avuti durante i test. La pista dell’Argentina mi piace perchè ha un buon layout e credo che sia ottimale per la nostra M1 essendo un tracciato molto scorrevole da guidare. La passata stagione ho commesso degli errori che hanno compromesso le mie chances e quest’anno cercherò di fare il meglio possibile per lottare li davanti. La passata edizione è stata più impegnativa perchè arrivavamo qui senza nessun dato mentre quest’anno si potrà partire dalla base del 2014. Mi auguro che sia migliorato il grip perchè l’anno scorso creò problemi a diversi piloti. Siamo comunque fiduciosi di poter fare bene.”

    A pag. 3 intervista a Marquez e Dovizioso

    Marquez: Bisogna lottare per vincere

    Marc Marquez arriva in Argentina dopo la bella vittoria di Austin. Il campione del mondo, attualmente 3° in classifica iridata dietro a Rossi e Dovizioso, vuole vincere per ridurre il gap: “Vogliamo provare a vincere anche se non sarà semplice. L’anno scorso abbiamo fatto bene ma penso che sia un tracciato più adatto alla Yamaha che alla Honda. Sono felice per il successo in America e voglio provare a vincere anche qui. L’anno scorso avevo un vantaggio di 14 punti sul resto del gruppo ora invece sono a -5 e quindi dovrà essere costante e paziente nel recuparare lo svantaggio. Sapevo che non sarebbe stato possibile ripetere l’inizio della passata stagione e quest’anno cercherò comunque di essere più costante possibile per raggiungere sempre il podio, poi si vedrà.”

    Davanti a Marquez, in classifica generale, c’è Andrea Dovizioso. L’inizio della Ducati è stato finora sensazionale e il pilota italiano spera di poter continuare con questo passo: “Il feeling con la Desmosedici GP15 è finora molto buono e le condizioni sono decisamente migliori rispetto al 2014. Abbiamo ancora alcuni problemi che probabilmente saranno difficili da sistemare come avere più trazione e maggiore stabilità. In curva riesco ad entrare in un modo migliore e questo ci ha permesso di stare con Yamaha e Honda. Siamo felici comunque di essere con le moto al top, tutto sta andando per il verso giusto e dovremo continuare cosi sperando di fare più punti possibili. Anche l’ambiente è galvanizzato dai risultati finora ottenuti e sta facendo di tutto per migliorare ulteriormente la moto.”

    A pag. 4 Aleix Espargarò, Yonny Hernadez e Cal Crutchlow

    I piloti in conferenza

    Insieme ai tre piloti in vetta al Mondiale erano presenti anche Aleix Espargarò della Suzuki, Yonny Hernandez del Pramac Ducati e Cal Crutchlow della LCR Honda. Per Aleix Espargarò quella di Termas de Rio Hondo potrebbe essere una gara interessante: “Stiamo lavorando per ridurre il gap dalla vetta. Il lavoro sarà lungo ma aver già conquistato un buon numero di punti ci fa capire che siamo sulla strada giusta. L’inizio è comunque buono e dobbiamo continuare cosi.” Anche Yonny Hernandez, colombiano ma idolo di casa, è felice per queste prime gare: “In Argentina puntiamo ad entrare nella top-ten. Il pubblico argentino mi stima molto e per celebrarlo correrò con un casco speciale con una bandiera del paese. I piloti europei si sorprendono del calore che c’è qui per la MotoGP ma il popolo sudamericano ama le corse.”

    Infine Cal Crutchlow che sarà un esordiente in Argentina: “La passata stagione ero out per un problema fisico. Son curioso di provare il tracciato e penso che nel 2014 si sia corso qui una delle gare più belle. In Texas volevamo lottare per il podio ma abbiamo avuto qualche problemino. Mi auguro di riuscire a farlo qui a Termas.”