MotoGP Argentina 2016, Valentino Rossi in conferenza stampa: “Dobbiamo essere più competitivi”

MotoGP Argentina 2016: Valentino Rossi è intervenuto durante la conferenza stampa del Gran Premio di Termas de Rio Hondo. Le parole del Dottore.

da , il

    MotoGP Argentina 2016 – L’attesa è finita e da domani i piloti della MotoGP scenderanno in pista per le prove libere del Gran Premio dell’Argentina. Durante la Press Conference di apertura del weekend, è stato intervistato Valentino Rossi. Il ‘Dottore’, dopo il quarto posto nel Gran Premio di Losail, ha spiegato il suo stato d’animo in vista del secondo appuntamento stagionale. Girate la pagina per leggere l’intervista e le parole del campione di Tavullia durante la conferenza stampa del Gran Premio di Termas de Rio Hondo. Nel 2015 il campione di Tavullia trionfò in gara davanti alla Ducati di Dovizioso e alla LCR Honda di Crutchlow. Per seguire il LIVE delle qualifiche della MotoGP Argentina 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    L’intervista di Valentino Rossi in conferenza stampa

    Valentino Rossi si è presentato ai microfoni della Press Conference dopo il 4° posto raggiunto a Losail: “Il Qatar è stata una gara strana – ha analizzato il Dottore – perchè ci sono state novità per tutti i piloti. Sono contento di essere stato con i primi anche se il mio obiettivo era il podio. Dobbiamo lavorare per essere più competitivi e non sbagliare nelle scelte dei pneumatici. Bisogna trovare la gomma giusta in prova per essere forti in gara”. Il campione di Tavullia è arrivato in Argentina dove nel 2015 vinse la gara in rimonta: “Mi piace molto questo tracciato e nello scorso campionato feci una bella vittoria ma quest’anno non sarà semplice ripetersi perchè ci sono molte moto e piloti veloci che punteranno alla vittoria”. Valentino Rossi è poi tornato a parlare del suo rinnovo con Yamaha: “Sono contento di aver rinnovato e di poter restare al top. Ora sono concentrato solo sulle gare e questo è un vantaggio per me”. Valentino, oggi, ha festeggiato i 20 anni nel motomondiale: “Sicuramente ho tanti momenti belli e meno belli da ricordare. Quello più bello è stata la vittoria in Sud Africa mentre il più brutto quando ho perso il mondiale nel 2006″. Valentino è stato poi punzecchiato su due argomenti scottanti: il contatto con Marquez nel 2015 e i fischi che hanno ricevuto i due spagnoli dai tifosi: “La gara dell’anno scorso è stata bella. Marquez era abbastanza distante poi mi sono avvicinato, l’ho superato e mi ha toccato la gomma. Se non fosse caduto avremmo battagliato fino alla fine” Poi sui fischi ricevuti dai due spagnoli: “Non so nulla”.