MotoGP Argentina 2017, anteprima: Vinales cerca l’allungo, Rossi e Marquez a caccia del successo

Il pilota della Yamaha Maverick Vinales è il favorito per il Gran Premio di Argentina, secondo atto del mondiale della MotoGP ma dovrà fare i conti con Valentino Rossi e Marc Marquez.

da , il

    MotoGP Argentina 2017, anteprima: Vinales cerca l’allungo, Rossi e Marquez a caccia del successo

    Dopo la bella ed entusiasmante gara di Losail, i piloti della classe regina sono pronti per il MotoGP Argentina 2017, seconda tappa della stagione. Maverick Vinales, dopo il successo del Qatar, proverà ad allungare in classifica generale ma dovrà fare i conti con il duo Valentino RossiMarc Marquez. Nelle ultime tre edizioni sono stati proprio il pilota di Tavullia e lo spagnolo a monopolizzare il gradino più alto del podio (due successi per Marquez, uno per Rossi ndr). Il tracciato è favorevole anche alla Ducati che è sempre riuscita ad essere competitiva a Termas de Rio Hondo. Nell’edizione 2016 è stata memorabile la “frittata” di Andrea Iannone che, all’ultima curva, stese Dovizioso con entrambi i Ducatisti che persero il podio. Lorenzo, dopo un esordio con più ombre che luci, è chiamato ad una gara di sostanza.

    Yamaha e Honda favorite in Argentina

    A Termas de Rio Hondo si preannuncia una gara scoppiettante. Vinales, dopo aver dominato i test pre-campionato e vinto la gara di Losail, parte con i favori del pronostico anche se non è mai riuscito a fare grandi cose su questo tracciato. Il giovane spagnolo, ancora di più rispetto a Losail, dovrà quindi temere la concorrenza. La Honda ha un ottimo feeling con Termas de Rio Hondo. Marquez ha vinto le gare del 2014 e 2016, mentre nel 2015 è caduto dopo un contatto con Rossi a pochi giri dalla fine mentre si stava giocando il primo gradino del podio. Analizzando i risultati delle ultime edizioni si può capire come l’Argentina sia una pista “amica” della scuderia giapponese. Ottimismo anche in casa Yamaha: Valentino Rossi è infatti sempre riuscito a lottare per il primo gradino del podio e anche Domenica sarà li a battagliare in gara.

    Ducati e Jorge Lorenzo

    MotoGP Jorge Lorenzo testet Ducati in Jerez Entrenamientos del equipo Ducati en el circuito de Jere

    La Ducati, come dicevamo in precedenza, ha ricordi agro-dolci a Termas De Rio Hondo. Nel 2015 Dovizioso chiuse al secondo posto dopo la caduta di Marquez, mentre nel 2016 l’errore di Iannone costò un doppio podio alla casa di Borgo Panigale. “DesmoDovi”, dopo il bel risultato ottenuto in Qatar, lotterà nuovamente per il successo. Qualche dubbio in più su Jorge Lorenzo. Lo spagnolo non mai riuscito a cogliere grandi risultati in passato su questa pista ed ora sembra un po’ in ritardo nell’affiatamento con la Ducati Desmosedici. Ci si aspetta comunque un risultato positivo e che possa finalmente lottare per il vertice. La Suzuki e Aprilia proveranno a ripetersi a Termas de Rio Hondo, mentre tra i piloti “clienti” massima attenzione su Johann Zarco. Il due-volte campione del mondo della Moto2 ha vinto le ultime due edizioni della classe intermedia e potrebbe essere nuovamente competitivo in gara.