MotoGP Argentina 2017, Marc Marquez: “Contento per la pole, aiutato dalla pioggia”

Lo spagnolo è felice per il risultato ma non crede di essere il favorito per la vittoria del MotoGP Argentina 2017.

da , il

    MotoGP Argentina 2017, Marc Marquez: “Contento per la pole, aiutato dalla pioggia”

    Marc Marquez conquista la pole position nelle qualifiche MotoGP Argentina 2017, seconda prova del motomondiale. Il pilota della Honda è riuscito a battere la concorrenza rifilando oltre sette decimi al resto del gruppo. Per lo spagnolo è la prima pole position della stagione, 66^ della carriera. Il campione del mondo, su pista bagnata è stato di gran lunga il migliore, ma domani è prevista una gara con pista asciutta. In prima fila, oltre al poleman, ci sono a sorpresa la Ducati GP15 del team Aspar di Karel Abraham e la LCR Honda di Cal Crutchlow. Un risultato inaspettato per questi due piloti che avevano faticato nella prima gara di Losail in Qatar. Nel paddock della MotoGP i tre piloti sono stati intervistati e hanno detto le proprie sensazioni dopo le qualifiche MotoGP Argentina 2017. La redazione di Derapate sta seguendo la gara della MotoGP Qatar 2017. CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA!

    Marquez è felice per essere nuovamente il pilota con più pole position della storia. “Sono contento per il risultato ottenuto e per il record – ha spiegato lo spagnolo – Oggi la pista era diversa da ieri, l’acqua ci ha aiutato un po’ in alcuni settori. Il meteo è variabile ma domani dovrebbe esserci una gara con pista asciutta. Nel warm up lavoreremo per migliorare il ritmo-gara e poter lottare per i tre gradini del podio”. Lo spagnolo ha anche parlato delle difficoltà di Vinales, sesto in qualifica: “Partirà in seconda fila e credo che abbia le qualità per lottare per il successo. Probabilmente è stato un po’ penalizzato dalla pista bagnata”. In prima fila un felicissimo Karel Abraham: “Questo è un grande risultato per me e il mio team – ha spiegato l’ex pilota della Superbike – spero di mantenere il sorriso sulle nostre facce anche domani in gara. Anche con pista asciutta ho fatto dei bei tempi e sono dunque fiducioso per il Gran Premio”. In terza posizione Cal Crutchlow che sembra aver smaltito le delusioni per la cadute di Losail: “Partire davanti è importante – ha spiegato il britannico – domani bisognerà tenere d’occhio le Ducati che vanno molto forte. Anche quelle satellite sono temibili su questo tracciato”.