MotoGP Argentina 2017, Vinales soddisfatto: “Grande vittoria per me e il team”

MotoGP Argentina 2017, Vinales soddisfatto: “Grande vittoria per me e il team”

Il giovane spagnolo è entusiasta per la seconda vittoria con la Yamaha. Vinales non vuol sentir parlare di titolo mondiale.

    MotoGP Argentina 2017, Vinales soddisfatto: “Grande vittoria per me e il team”

    Maverick Vinales vince anche il MotoGP Argentina 2017 e mantiene la vetta del campionato. Il giovane spagnolo della Yamaha, dopo aver dominato i test pre-campionato, ha conquistato due vittorie in altrettante gare disputate finora in stagione. Un ruolino di marcia perfetto e 50 punti in classifica generale che lo proiettano come grande favorito per la vittoria finale. L’unico pilota in grado finora di tenere il passo è Valentino Rossi, distante ora 14 lunghezze, mentre gli altri “big” hanno già un gap enorme dalla vetta. Dovizioso, sfortunatissimo in gara e centrato da Espargarò, è scivolato a -30 da Vinales, Marquez a -37, Pedrosa a -39, Lorenzo a -45 e Iannone a -50. Siamo solo alla seconda gara ma da questi numeri si può capire come il giovane spagnolo stia facendo il vuoto dietro a sè.

    “Non è stata una gara facile – ha spiegato il pilota spagnolo – all’inizio Marquez spingeva molto e io ho provato a tenere il suo passo. La moto andava benissimo e probabilmente sarei riuscito a prenderlo se non fosse caduto. Quando ho visto che è scivolato ho pensato soltanto a portare a casa più punti possibili e di non rischiare inutilmente. Alla fine sono contento per la vittoria e per la doppietta con Valentino Rossi”. Dopo i tanti movimenti di mercato invernali, si può affermare che il miglior acquisto sia stato fatto proprio dalla Yamaha. Il giovane spagnolo ha un grande talento e guida la Yamaha M1 in modo impeccabile.

    “Oggi mi sono trovato veramente bene in gara. La moto andava benissimo ed è tutto merito del team che ha lavorato per regalarmi una moto perfetta. Ora dobbiamo goderci questo successo perchè è meritato”. Lo spagnolo, leader assoluto del campionato, non vuole però sentire parlare di titolo iridato: “Siamo solo all’inizio e anche se ho un vantaggio su molti piloti non vuol dire nulla. Io proseguo gara dopo gara e provo a vincere i GP”.

    348

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI