MotoGP Assen 2013: i commenti dei piloti dopo il GP d’Olanda [FOTO]

I commenti dei piloti dopo il gran Premio di Assen

da , il

    Con il Gran Premio d’Olanda 2013 che si chiude all’insegna di un Valentino Rossi in gran spolvero, lasciamo ora la parola ai diretti protagonisti di questo bello quanto inatteso week-end. Sono molti i fattori che hanno reso questo GP godibile e ricco di sorprese, a cominciare da Rossi che ritrova una vittoria che mancava da ben 45 gare, ma sopratutto per l’impresa coraggiosa di Jorge Lorenzo che nonostante la sua condizione fisica fosse decisamente oltre il limite dell’idoneità, riesce a chiudere al quinto posto un Gran Premio all’insegna del dolore. Prova di carattere per il campione del mondo che mette in mostra tutta la sua determinazione nel voler restare aggrappato a questo mondiale 2013.

    Dopo il commento di Valentino Rossi sulla sua vittoria, lasciamo la parola al resto del podio a partire da Marc Marquez che ottiene un’importante secondo posto dopo l’infortunio rimediato ieri mattina: “E’ stata una gara difficilissima anche perché il braccio dopo molte frenate ha cominciato a farmi male. Il ritmo della gara era molto alto e io cercavo di essere il più veloce possibile cercando di resistere al dolore. Quando ho superato Pedrosa pensavo che sarei potuto andare a prendere Valentino, ma il dolore ha cominciato a farsi sentire e poi lui oggi era davvero troppo forte e non avrei potuto batterlo!”

    Cal Crutchlow è stato autore della pole position venerdì, ma in gara perde subito diverse posizioni in partenza. Si vede costretto a recuperare e nel finale prova un attacco che non andrà a buon fine nei confronti di Marquez per la conquista del secondo posto: “Ho sempre dei problemi all’inizio, ma per fortuna sono poi riuscito a recuperare. Avevo diversi problemi stamattina e il mio tecnico mi ha aiutato a risolverli per la gara. Sono molto contento per la vittoria di Rossi, ma sopratutto faccio i miei complimenti a Lorenzo perché correre con una clavicola rotta e fare quello che ha fatto lui è davvero eccezionale! Per quanto riguarda la mia gara ho sempre dei problemi quando sono molto carico di benzina e quindi trovo molte difficoltà in frenata. Però ho visto che Valentino è riuscito a risolvere i suoi problemi e dovrò farmi dire qual è il suo segreto!”

    Dani Pedrosa che si presentava qui ad Assen da leader della classifica iridata, non riesce ad approfittarne per un netto allungo sul suo connazionale e anzi, chiude tutto intero una sola posizione davanti al suo diretto inseguitore che invece era letteralmente a “pezzi”! Leggiamo quanto dichiarato dal pilota HRC: “Ero partito bene, ma ho cominciato ad avere grossi problemi ad entrambe le gomme sin da subito. Ho cercato di resistere il più a lungo possibile perché non volevo che nuovamente dovessi giustificarmi dando le colpe alle gomme. Ho cercato di seguire Rossi finché potevo, poi quando mi hanno passato Marquez e Crutchlow ho capito che non potevo andare oltre. La moto mi scivolava spesso, sopratutto in entrata di curva così non ho potuto spingere più di tanto. Il week-end è stato tutt’altro che semplice e alla luce di ciò posso dire di aver fatto una discreta gara. Mi levo il cappello dinanzi a Lorenzo perché quello che ha fatto è stato davvero impressionante!”

    Ed eccoci al secondo vincitore di questo gran Premio d’Olanda; Jorge Lorenzo è autore di un week-end impensabile. Una brutta caduta giovedì lo ha costretto a prendere l’aereo per andare ad operarsi a Barcellona la clavicola fratturata. A poco più di 30 ore dall’intervento, il campione del mondo si ripresenta ad Assen con il nullaosta per partecipare alla gara. Una decisione scioccante, ma allo stesso tempo coraggiosa che fa emozionare milioni di appassionati di questo splendido sport. Queste sono le parole del protagonista di questa incredibile vicenda: “Inizialmente mi sentivo abbastanza bene, quando ancora la fatica non si faceva sentire, poi ogni giro che facevo cominciavo davvero a sentire molto dolore, sopratutto in frenata e in accelerazione. Questo quinto posto vale per me più di ogni altra mia vittoria e sono contento di aver perso soltanto due punti dal leader della classifica. Spero di recuperare per il GP di Germania anche se non sarò al cento per cento, sarò certamente più in forma rispetto ad oggi. La Yamaha oggi andava bene anche se avrei preferito che Cal arrivasse davanti a Marquez, ma non si può avere sempre tutto. Sono molto contento per la vittoria di Valentino, stare più di due anni senza vincere dev’essere stata dura per lui; dopo i test di Aragon è migliorato molto e qui ha meritato la vittoria.”

    A cura di Alessio Mora

    Vota la ragazza più bella del paddock!

    Come da nostra tradizione, vi mostriamo ogni cosa riguardante il mondo della F1 e della MotoGP, incluse le nostre amiche Paddock Girls, le ragazze più belle che circolano nei box di tutto il mondo. Ma ora Derapate.it vi propone una novità: votate la vostra paddock girls preferita! Per farlo è semplicissimo: cliccate sulla foto qui in alto ed accederete alla nostra battaglia tra le ragazze più belle della Formula 1 e della MotoGP Per votare basta cliccare sulla foto o sul nome in basso. Cosa aspetti, partecipa anche tu! Per partecipare alla nostra battaglia tra le PaddockGirls, BASTA CLICCARE QUI!