MotoGP Assen 2014: le Pagelle del Gran Premio d’Olanda

Pagelle del Gran Premio d'Olanda ad Assen della MotoGP 2014 chiuso con la vittoria di Marquez davanti a Dovizioso e Pedrosa

da , il

    Amanti del motociclismo ben ritrovati con la consueta rubrica delle Pagelle del Gran Premio, eccezionalmente anticipate al sabato perchè come ben sapete in Olanda si corre di sabato. Procediamo dunque con i voti ai protagonisti analizzando il Gran Premio d’Olanda appena concluso con l’ottava vittoria consecutiva di Marc Marquez. Tanti voti positivi e qualche bocciato d’eccezione in questa gara in cui è successo veramente di tutto a cominciare dalle condizioni meteo.

    Marc Marquez 10 e lode: con una gara così come si può non dargli la lode? Sempre in testa dall’inizio con Dovizioso attaccato, freddo nel momento del cambio moto, fa un lungo che quasi gli compromette la gara, recupera e vince in scioltezza imitando quelle che erano le famose scenette di Rossi. E’ il vero erede di Valentino Rossi per la capacità di giocare con gli avversari. Le otto vittorie consecutive non sono un caso. ESAGERATO

    Andrea Dovizioso 9: la più bella gara del Dovi in Ducati. Attaccato a Marquez per tutta la gara e quasi culla il sogno della seconda vittoria in MotoGP. Più di così non poteva fare con un Marquez in stato di forma eccezionale. CHAPEAU

    Dani Pedrosa e Aleix Espargarò 8: questi due ci hanno fatto davvero divertire con sorpassi e contro sorpassi pazzeschi. Come sempre la moto Factory prevale sulla Open ma oggi le differenze non si notavano. 8 ad Aleix per la pole di ieri e per aver sfiorato il podio. CHE SPETTACOLO

    Brock Parkes 7: l’eroe di giornata. Complici le condizioni meteo strane, si ritrova addirittura in 6^ posizione prima di cedere il passo a moto più quotate della sua. Conclude comunque all’11° posto e in zona punti. Una gara così non se la dimenticherà di certo. SORPRESA

    Valentino Rossi 6,5: il voto è una media tra il 5 per la scelta delle gomme ad inizio gara e l’8 per la clamorosa rimonta nella seconda parte che lo ha portato dalla 18^ alla 5^ posizione finale. Pesa come un macigno però la 12^ posizione in qualifica. FURIOSO

    Jorge Lorenzo 5: ma si è visto in gara? Azzecca una buona partenza e riesce a restare con i primi salvo poi perdere clamorosamente terreno e posizioni fino addirittura al 17° posto. Un moto d’orgoglio lo porta a recuperare fino alla 13^ posizione e racimolare 3 miseri punti. ECTOPLASMA