MotoGP Assen 2015, Valentino Rossi: “finale? forse dovevo essere trasparente come nei videogiochi” [FOTO]

MotoGP Assen 2015, Valentino Rossi vince il Gran Premio d'Olanda dopo una bagarre con Marquez. L'intervista del pilota della Yamaha dopo la vittoria del Gp. [FOTO]

da , il

    Rossi nel Warm Up

    Valentino Rossi vince ad Assen e allunga in classifica generale su Jorge Lorenzo. Il ‘Dottore’ si è portato cosi a +10 sul compagno di box e mantiene la vetta del campionato. Il pilota Yamaha, dopo essere partito dalla pole position, ha duellato con Marc Marquez fino all’ultima chicane quando i due piloti sono arrivati al contatto. Valentino, con una manovra da motocross, è riuscito a tagliare la curva nella ghiaia e giungere per primo al traguardo. Per Rossi sono arrivati altri 25 punti fondamentali per la conquista del titolo mondiale. Girate le pagine per leggere l’intervista di Valentino Rossi.

    Intervista

    Valentino Rossi è arrivato ai microfoni di Sky sorridente e consapevole di aver fatto una grande vittoria: “Questi sono 25 punti fondamentali per la classifica generale -ha spiegato il ‘Dottore’- Jorge ha fatto terzo e ho potuto guadagnare qualche punto su di lui. Vincere ad Assen era importantissimo perchè sono stato veloce dal Venerdi e non potevo sprecare questa occasione. In futuro ci saranno tracciati più difficili per me e dovrò difendermi ma qui dovevo vincere.”

    Rossi, per tagliare per primo il traguardo, ha dovuto tagliare l’ultima curva dopo il contatto con Marquez. Il campione di Tavullia ha analizzato, col sorriso sulle labbra, l’incidente ma non si è lasciato sfuggire l’occasione di lanciare una frecciatina allo spagnolo: “Ero davanti e stavo già piegando, Marc è entrato lo stesso e mi tamponato portandomi fuori pista, probabilmente dovevo essere trasparente come nei videogiochi. Con lui è sempre cosi, sai che una carenata te la tira sempre prima della fine del Gran Premio. A parte il contatto, gli ultimi due giri sono stati molto emozionanti, nel penultimo avevo fatto un tempone dopo il mio sorpasso, poi lui è stato bravo a raggiungermi nell’ultimo giro.”

    Per Valentino Rossi è il 9° successo ad Assen, 111° della sua straordinaria carriera.