MotoGP Assen 2017, le pagelle da 10 a 0!

I promossi e i bocciati del Gran Premio di Assen. Le pagelle da 10 a 0 ai protagonisti della MotoGP che si sono sfidati per il GP d'Olanda.

da , il

    MotoGP Assen 2017, le pagelle da 10 a 0!

    Valentino Rossi ha trionfato nella MotoGP 2017 ad Assen. Dopo oltre un anno di astinenza, il “Dottore” è riuscito a tornare sul gradino più alto del podio. Un successo importantissimo nell’economia della stagione, che proietta il pilota di Tavullia a soli 7 punti dalla vetta. Andrea Dovizoso, dopo una bella gara, è riuscito a sfiorare il podio e portarsi in testa al mondiale.

    Gara da dimenticare per il terzetto spagnolo formato da Daniel Pedrosa, Jorge Lorenzo e Maverick Vinales. Quest’ultimo è caduto e ha perso il primo posto in campionato. La redazione di Derapate ha dato i voti e le pagelle da 10 a 0 del Gran Premio di Assen della MotoGP. Promossi e i bocciati di questa ottava gara stagionale.

    Voto 10: Valentino Rossi

    Valentino Rossi torna sul gradino più alto del podio dopo oltre 12 mesi dall’ultimo trionfo. Il “Dottore” ha disputato una grande gara meritandosi ampiamente il successo. Dopo i sorpassi su Petrucci, Marquez e Zarco è riuscito a comandare fino alla fine. Bravissimo a gestire la pressione quando ha iniziato a piovere.

    Voto 9: Danilo Petrucci

    «Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova» diceva Agatha Christie. La Ducati, dopo due vittorie con Dovizioso, sfiora il terzo successo consecutivo con Danilo Petrucci. La Ducati Desmosedici GP17 è molto competitiva e probabilmente dirà la sua fino alla fine. Il 26enne di Terni avrebbe meritato il successo per la splendida gara disputata. Un vero peccato che i commissari di gara non lo abbiano agevolato esponendo la bandiera blu a Rins nel giro finale.

    Voto 8: Marc Marquez

    Il campione del mondo temeva il GP d’Olanda e invece è riuscito a guadagnare punti. Magistrale il sorpasso finale su Crutchlow. 16 punti conquistati che lo portano a -11 dalla vetta del campionato. Marquez c’è sempre. Ora tocca la Honda migliorare la RC213V in vista della seconda parte di campionato.

    VOTO 7: Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso

    Un voto positivo sia per Crutchlow che per Dovizioso. L’inglese ha recuperato tantissimo negli ultimi giri e ha sfiorato il podio con la sua Honda clienti, Dovizioso ci ha provato ma ha dovuto arrendersi solo nel finale. “DesmoDovi” sembrava avesse le carte in regola per il podio, ma nel finale è stato sorpassato dalle due Honda. Nel complesso una gara positiva per lui e vetta del campionato conquistata.

    VOTO 6: Andrea Iannone

    Dopo tante gare in sofferenza, oggi si è rivisto – per qualche giro iniziale – Andrea Iannone nelle prime posizioni. Il pilota di Vasto ci ha provato, fatto qualche bel sorpasso ma poi ha dovuto rallentare il passo. Il risultato finale non è sicuramente memorabile (9° posto), ma la sufficienza è meritata per averci quantomeno provato.

    VOTO 5: Sam Lowes

    Sam Lowes ha terminato la gara olandese nella ghiaia. Il pilota britannico, in sette delle otto gare disputate, ha terminato fuori dalla zona-punti. Dopo otto gare ha solo due punti in classifica generale ed è ultimo. Il suo futuro in MotoGP è ormai appeso ad un filo. L’Aprilia sogna Danilo Petrucci per il 2018.

    VOTO 4: Dani Pedrosa

    Dani Pedrosa potrebbe aver buttato via le sue chance di titolo ad Assen. Con Vinales nella ghiaia, avrebbe dovuto collezionare un buon bottino di punti per restare a pochissimi punti dalla vetta. Lo spagnolo invece non è andato oltre al 13° posto finale.

    VOTO 3: Johann Zarco

    Gara da dimenticare per Johann Zarco. Il francese, dopo la splendida pole position di Sabato, è stato il leader del GP nella prima parte di gara. Poi il sorpasso subito da Rossi e una manovra pericolosa per cercare di riportarsi in testa (i due si sono toccati). Nel finale, quando ha iniziato a piovigginare, ha azzardato il cambio moto gettando al vento un buon piazzamento. Zarco è stato inoltre penalizzato con ride through. Partito in pole ha chiuso 14°. Peccato.

    VOTO 2: Jorge Lorenzo

    Chi lo ha visto? Lorenzo ha disputato il suo peggior weekend da quando corre in Ducati. In qualifica, sul bagnato, ha girato lentamente non andando oltre al 21° tempo. In gara, su pista asciutta, non è riuscito a rimontare restando sempre ai piedi della zona-punti. Vedere Petrucci e Dovizioso in lotta per il podio, Abraham e Baz in 7^ e 8^ posizione (con la Ducati 2016) fa sicuramente male al morale dello spagnolo. Lorenzo ha ora 55 punti in meno del leader Dovizioso ed è dietro anche a Petrucci che ha collezionato ben tre ritiri in queste prime otto gare.

    VOTO 1: Commissari

    La gara è stata emozionante e spettacolare. L’unica nota negativa, nel giro finale, sono stati i commissari di pista troppo lenti nel mostrare le bandiere blu a Rins. Petrucci ha perso tempo nel passare la Suzuki e non ha potuto lottare fino alla fine per il successo con Rossi.

    VOTO 0: Maverick VInales

    Zero come i punti conquistati nel weekend. Vinales torna da Assen con una caduta rovinosa in vista del proseguo della stagione. Il giovane spagnolo ha perso anche la leadership del campionato. Nelle ultime due gare ha collezionato appena sei punti. In Germania servirà un deciso cambio di ritmo.